Calciomercato, i tempi stringono ma dalla prossima settimana si torna all’attivo

Gattuso
© foto www.imagephotoagency.it

Fase di stallo in casa Milan per quanto riguarda il calciomercato, dalla settimana prossima riprenderanno le contrattazioni

Fase chiaramente di stallo in casa Milan. Gli obiettivi trattati dalla vecchia gestione rimangono al momento  congelati. Come riporta la La Gazzetta dello Sport, il Milan si ferma un momento anche per riflettere sul futuro di Mirabelli che domani dovrebbe incontrare il neo presidente Scaroni per l’eventuale risoluzione del contratto. Gazzetta fa il punto sulle strategie di mercato del club rossonero. Come detto Tutto fermo fino alla prossima settimana anche sul fronte cessioni: Bonucci e Suso– scrive la rosea – dovranno valutare col club la nuova situazione prima di decidere, intanto c’è spazio solo per qualche manovra “minore”. Come l’interessamento da parte del Cagliari per il difensore Gustavo Gomez, Già in trattativa con il Boca ma senza riscontri positivi.

BADELJ– Il centrocampista croato, autore di una splendida avventura Mondiale con la  propria nazionale, è un parametro zero intento a trasferirsi al Milan: i rossoneri hanno già trovato un accordo di massima sulla base di un triennale da 2,5 milioni di euro a stagione che dovrebbe diventare ufficiale dopo l’eventuale risoluzione del contratto di Mirabelli, l’ingresso di Leonardo e la cessione-scissione di Montolivo. Tutto nel giro di sette giorni, questo l’obiettivo di Scaroni ed Elliott per poi concentrarsi sull’arrivo del prossimo centravanti e magari anche di un esterno offensivo.

Articolo precedente
Milan BadeljCalciomercato Milan, la rottura con Montolivo affretta l’arrivo di Badelj
Prossimo articolo
GasperiniTas, non solo Fiorentina: anche Gasperini critico con la decisione del tribunale svizzero