Brasile, aperta inchiesta per la cessione di Paquetá al Milan

Paquetá
© foto Twitter @LucasPaqueta97

In Brasile si parla di inchiesta per l’operazione che ha portato Lucas Paquetá al Milan, ma il suo arrivo in rossonero non è in discussione

Non è in discussione, nonostante le voci riguardanti un inserimento del Real Madrid, l’arrivo di Lucas Paquetá al Milan a gennaio (forse anche dicembre) ma in Brasile i conti non tornano e il presidente del Consiglio Deliberativo del Flamengo, Rodrigo Dunshee,  avrebbe palesato alcuni dubbi riguardo la bontà dell’operazione tanto da volerne aprire una vera e propria inchiesta attraverso l’organo del club brasiliano da lui presieduto: «Il trasferimento di Paquetá ha caratteristiche non standard che attirano l’attenzione. Il mercato si apre a gennaio, ma la trattativa è in corso nel bel mezzo del campionato. Del prezzo totale, il 30% va a una società. E il presso è ben al di sotto della clausola. Io, come presidente del Consiglio Deliberativo, non posso far altro che che chiarire questa trattativa. Aprirò un’inchiesta per studiare cosa è successo. Penso che sia molto strano, penso che ci siano altri interessi». 

Nonostante i tanti rumors provenienti dal sudamerica e dalla Spagna l’operazione Paquetá al Milan nei giorni scorsi è stata confermato dallo stesso amministratore delegato del Flamengo che si è così espresso: «Abbiamo già firmato il contratto con il Milan e intendiamo rispettarlo – dice perentorio Bruno Spindel –. Real Madrid? Nessun contatto e non esiste alcuna possibilità che non vada a Milano». Nessun caso Malcom-bis dunque, Lucas Paquetà sarà il primo rinforzo del Milan per la sessione invernale.

Articolo precedente
Proc. Bolt: «C’è tanto interesse intorno ad Usain»
Prossimo articolo
Marco GuidaInter-Milan, designato Guida come arbitro: i precedenti