Bellinazzo sull’Uefa: «Si doveva concedere il settlement, esclusione coppe esagerata»

© foto Traverso (Uefa) e Guadagnini (Milan) a colloquio coi giornalisti

Per il Milan sono settimane decisive per quanto riguarda le sorti societarie e sportive. Marco Bellinazzo, giornalista del Sole24ore, si è così espresso sui problemi dei rossoneri e sulla sentenza UEFA ieri alla presentazione del suo libro

Il Milan è sempre più vicino al conoscere il proprio destino, sportivo e societario: il 19 giugno infatti l’Uefa esprimerà la propria sentenza, che i rossoneri, stando a quanto detto da Fassone e Mirabelli, non si faranno trovare impreparati ad affrontare, qualunque essa sia. In merito alla sanzione dell’organo europeo e alla situazione del Club di via Aldo Rossi si è espresso Marco Bellinazzo, giornalista del Sole24ore:

«Sul tema Milan ho sempre scritto ciò che credo, a volte ci siamo scontrati con la società, ma credo che la posizione intransigente dell’UEFA sia andata al di là: si doveva concedere il Settlement, forse non il Voluntary. La posizione dell’UEFA dev’essere documentata in maniera precisa, c’è una libertà di impresa che va tutelata: queste condizioni mi portano a dire che il Milan vada sanzionato, ma l’eventuale esclusione dalle coppe mi sembra esagerata. Mi auguro tutto si risolva in maniera positiva, la società sta facendo tutto ciò che deve fare e non tocca a me difenderla: il PSG ha adottato politiche in frode all’UEFA, non ho ancora capito chi abbia pagato Neymar. Il PSG non rende noto il proprio bilancio, non so in quel report cosa ci sia scritto e quanto vengano valutati i contratti di sponsorizzazione: questo mi sembra un atteggiamento da esclusione dalle coppe».

Articolo precedente
Gattuso e Mirabelli in Russia per Gelson Martins, il piano del direttore sportivo
Prossimo articolo
Milan, ecco chi è il nuovo socio (con la regia di Mendes)