Connettiti con noi

News

Attento Milan: la prossima Europa League sarà faticosissima

Avatar

Pubblicato

su

europa league

La stagione 2020/21 sarà compressa tra un inizio in autunno e una fine obbligata a maggio per l’Europeo; calendario molto serrato.

Prima della sosta forzata a causa dell’emergenza coronavirus, il Milan era impegnato nella rincorsa ad un posto in Europa League per la prossima stagione. Al netto di quanto si sta verificando, la qualificazione europea potrebbe trasformare la prossima stagione in tour de force.

Già di suo, l’Europa League è una competizione poco gradita dai club perché si gioca di giovedì, le trasferte sono spesso lunghe e scomode e soprattutto si giocano fino a 21 partite contando i preliminari. Il Milan rischierebbe quindi di ritrovarsi come tre stagioni fa, obbligato a partire dal 2° turno ma con l’aggravante che la prossima stagione potrebbe iniziare non prima di ottobre e con l’obbligo di chiuderla entro maggio per disputare gli europei. Insomma se si arrivasse in fondo a tutte le competizioni (Campionato, Coppa Italia ed Europa League), il rischio sarebbe quello di dover giocare 64 partite in 8 mesi, cioè 8 partite al mese…

Advertisement