Zapata: “Al Milan sono molto legato ma ora devo ripagare la fiducia del Genoa”

Abate Zapata
© foto www.imagephotoagency.it

Zapata al momento dell’ufficialità e presentazione al Genoa ha parlato del suo trascorso al Milan e di quanto potrà dare invece ora a Genova

A Genova sponda Genoa oggi è il Zapata Day: l’ex difensore del Milan è stato presentato dal suo nuovo club dopo avere concluso l’esperienza in rossonera. Il colombiano non è stato più rinnovato e si è preferito proseguire fino alla fine del contratto, poi scaduto il 30 giugno di quest’anno. Nella sua avventura a Milano ha giocato 148 partite andando in rete in 5 occasioni e permettendo di segnare ai suoi ex compagni 6 volte. Ha vestito la maglia rossonera per 7 stagioni vincendo solo una Supercoppa italiana nella stagione 2016/17 ai danni della Juventus a Doha.

Perché Zapata ha scelto proprio il Genoa?

«Sono molto contento di essere qui. Ho scelto Genova perché è una bella piazza, e anche la squadra lo è. C’è voglia di fare bene, la stessa che ho io. Lo scorso anno è stato difficile per il club, ma questo è un altro, si ricomincia da zero e abbiamo la voglia di fare bene, io per primo. Non vedo l’ora di iniziare. Qui c’è una tifoseria molto calda. Il derby, anche se non dovessi mai segnare, l’importante è vincerlo: alla Sampdoria ho già segnato una volta e vorrei fare il bis» rimarcando alla fine l’importanza di segnare nei derby proprio come fece quando vestiva la maglia del Milan al 95’ nel derby delle 12:30 contro l’Inter. Alla fine invece apre e chiude una piccola parentesi in merito proprio al suo vecchio club: «Al Milan ho lasciato il mio cuore, spero vadano bene ma ora penso a fare bene con il Genoa».