Connettiti con noi

News

Shamrock Rovers-Milan 0-2, le pagelle rossonere: ci pensano Hakan e Ibra

Pubblicato

su

Ibra apre le danze, Calhanoglu chiude i conti e Donnarumma chiude la porta a doppia mandata; le nostre pagelle di Shamrock Rovers-Milan

Il Milan ottiene il risultato andando a vincere 2-0 al Tallaght Stadium in una partita ben gestita malgrado gli irlandesi, nella figura di Greene, abbiano bussato in qualche circostanza dalle parti di Donnarumma; a decidere la contesa, però, ci pensa la solita premiata ditta Ibrahimovic-Calhanoglu.

Donnarumma 7 Deve distendersi per disinnescare il tentativo in apertura di Greene; parata importante per non complicare le cose; il centravanti irlandese ne saggia i riflessi in altre due circostanze ma Gigio c’è.

Calabria 6,5 Vince nettamente il duello con Farrugia arando tutta la fascia e, pur concedendosi qualche imprecisione, arriva in un paio di circostanze anche al tiro.

Kjaer 6 Normale amministrazione, non deve mai sudare le famigerate ‘sette camicie’ anche se un paio di interventi fallosi si potevano evitare.

Gabbia 5,5 Greene non gli fa fare una gran figura; pecca di ingenuità in diverse circostanze.

Theo Hernandez 6,5 Riparte il motorino franco-spagnolo; sempre votato all’inserimento finalizzato al tiro o all’assist.

Bennacer 6,5 Talvolta si fa sorprendere fuori posizione ma detta bene i tempi e recupera palloni molto utili in mediana (dall’84’ Tonali sv).

Kessié 6 Un giocatore della sua stazza di solito ci mette un po’ di più ad entrare in condizione; qualche sbavatura di troppo, soprattutto in fase di appoggio ma glielo si può perdonare.

Castillejo 6 Aveva anche superato il portiere Mannus ma viene stoppato sulla linea da McEnef. Nel finale invece è Lopes a fermarlo sul più bello.

Calhanoglu 7 Alterna qualche imprecisione non da lui a lampi di alta scuola; in uno di questi chiude l’uno-due che manda in gol Ibra, in un altro scheggia la traversa in rovesciata e infine chiude i conti con un colpo da biliardo di piatto destro (dall’84’ Brahim Diaz sv).

Saelemaekers 5,5 La fascia sinistra non gli si addice, si sente come un pesce fuor d’acqua, cestina anche un paio di occasioni ghiottissime ma è lucido quando si tratta di armare il destro di Calhanoglu sul 2-0 (dal 74′ Krunic 6 Pioli gli chiede di fare l’esterno, ruolo non suo ma ha dimostrato grande spirito d’adattamento).

Ibrahimovic 6,5 Non poteva che essere suo il primo gol della stagione; fiondata di destro a fulminare Mannus; chissà se avrà vinto il duello a distanza con Del Piero…

All. Pioli 6,5 Sceglie l’usato sicuro, ovvero una formazione già rodata la scorsa stagione; lasciando ai nuovi solo un breve scampolo di partita; per la prima uscita ufficiale ma già da dentro o fuori, è una scelta più che condivisibile.

SHAMROCK ROVERS (3-4-1-2): Mannus 6; O’Brien 5,5, Lopes 6, Grace 5,5; Finn 6, McEneff 6, O’Neill 5 (dal 70′ Watts 6), Farrugia 5 (dall’84’ Kavanagh sv); Byrne 6,5; Burke 5, Greene 6,5 (dall’88’ Williams sv). All. Bradley 6.