Serie A, Bernardeschi elogia il Milan: il livello del campionato è davvero cresciuto?

© foto As Napoli 25/08/2018 - campionato di calcio serie A / Napoli-Milan / foto Antonello Sammarco/Image Sport nella foto: esultanza gol Davide Calabria

Federico Bernardeschi tira un bilancio sulle prime tre giornate di campionato, secondo il centrocampista il Milan sarebbe cresciuto molto

Federico Bernardeschi, fantasista della Juventus e della Nazionale italiana, ha parlato dal ritiro di Coverciano dove si trova al momento con la Nazionale azzurra. Il ragazzo, ha toccato temi importanti come la Serie A ed il livello delle squadre di quest’anno: «Io credo che ci siano tante squadre forti quest’anno, dall’Inter al Napoli, dalla Roma al Milan che è cresciuto. Sarà davvero difficile: ora sono passate appena tre giornate, è un po’ difficile capire come sarà in futuro. Credo che il livello della Serie A si sia alzato tantissimo, sia come qualità che come fisicità. Speriamo di affrontare nel migliore dei modi il campionato e di vincerlo».

SERIE A IN CRESCITA?- Ad oggi, dopo 3 giornate di campionato (per il Milan son 2), guardando in primis la classifica e poi il gioco espresso in campo, tutto vien da pensare fuorchè il campionato italiano sia davvero cresciuto. Fermo restando che sono state giocate soltanto 3 partite, analizziamo la situazione a partire proprio dalla Juventus che in 3 gare porta a casa 9 punti: 3 con il Chievo al minuto 94, subendo 2 goal, 3 con la Lazio indiscutibili e 3 con il Parma neopromosso tra mille difficoltà. Napoli: dopo i 91 punti dell’anno scorso, dove nelle prime 8 giornate andò dritto a punteggio pieno,  si presenta quest’anno dopo 3 turni con 6 punti sudatissimi e 6 goal subiti, l’ultima gara, quella di Genova, un 3-0 che non si verificava da anni. Roma: 3 punti con il Toro all’ultimo minuto, un punto con l’Atalanta sotto di due goal e zero con il Milan che a San Siro ha praticamente dominato. Inter: zero punti con il Sassuolo, un punto con il Toro e 3 con un Bologna molto probabilmente vicino al cambio di panchina. L’anno scorso la squadra di Spalletti nelle prime 4 giornate totalizzò 12 punti. Lazio: 3 punti in 3 gare.

MILAN: tra tutte queste è l’unica che esprime un gioco bello, vivace e propositivo. La squadra rossonera al momento può essere davvero l’anti Juve, attenzione però a quanto dice mister Allegri, ovvero che la stagione vera e propria comincerà dal 15 di Settembre. Staremo a vedere.

Articolo precedente
KakàKakà, la settimana rossonera sta per concludersi: in Brasile senza contratto
Prossimo articolo
Higuain MilanelloMilanello, in programma l’amichevole con la Pro Piacenza per sabato