Roma-Milan, due punti persi? Le reazioni di giocatori e dirigenza

Scaroni
© foto www.imagephotoagency.it

Il pareggio tra Milan e Roma di ieri sera ha lasciato un po’ di rimpianto ma nel secondo tempo il Diavolo ha sofferto. Ecco la reazione di giocatori e dirigenti

Il Milan esce dall’Olimpico di Roma con un punto prezioso in chiave lotta al quarto posto, qualche rimpianto per gli uomini di Gattuso passati in vantaggio grazie all’asse di nuovi arrivi Paqueta-Piatek per poi farsi raggiungere ad inizio ripresa dal tap-in di Zaniolo. Nel secondo tempo però è stata la formazione giallorossa a fare la partita rischiando in più occasioni di passare in vantaggio scontrandosi però con uno straripante Donnarumma che ieri è stato praticamente insuperabile. Tra i “protagonisti mancati” c’è sicuramente Hakan Calhanoglu che però al termine della gara ha dichiarato: «Peccato, abbiamo perso due punti. Era una grande occasione per noi, potevamo staccare la Roma. Ora ripartiamo e pensiamo al prossimo incontro».

Tra i primi a commentare il pareggio dell’Olimpico tra Roma e Milan è stato l’inutilizzato terzino rossonero Ignazio Abate che ha lanciato un messaggio di incoraggiamento a tutto il gruppo: «Guardiamo avanti, concentrati e uniti verso l’obiettivo».

Paolo Scaroni, presidente rossonero, ha così commentato a Sky la gara disputata ieri e la partenza di Higuain sostituito più che degnamente dal cecchino Piatek: «Il Milan deve essere sempre più forte, ci teniamo a fare bene questo campionato e ad avere giocatori giovani e di ottima prospettiva. Così possiamo crescere sempre di più. Higuain? Non sono deluso da lui, adesso comunque sta facendo piuttosto bene al Chelsea. Ha iniziato nel migliore dei modi la sua avventura a Londra. Si vede che questa esperienza milanese non era fatta per lui. Però ci sta anche quello, non c’è nulla di strano. E’ un uomo anche lui».

Articolo precedente
Paul Singer ElliotElliott fa i nomi: ecco chi ha realmente investito attraverso il fondo americano
Prossimo articolo
BigliaMilan, si rivede Biglia: contro il Cagliari potrebbe essere a disposizione