Connettiti con noi

Calciomercato

Rinovo Leao: al Milan non basterà triplicare lo stipendio. Dirigenti inquieti

Pubblicato

su

Rinovo Leao: al Milan non basterà triplicare lo stipendio. Dirigenti inquieti per il futuro dell’attaccante portoghese

La trattativa per il rinnovo tra Leao e il Milan che sembrava ormai indirizzata, ha subìto nei mesi scorsi un rallentamento. Oggi il 22enne portoghese guadagna 1,5 milioni a stagione, l’idea di Maldini era triplicarlo e portarlo fino al 2026 o 2027, ma la crescita dell’attaccante se da un lato non può che far piacere ai dirigenti rossoneri dall’altra inevitabilmente un po’ inquieta. 

Sono già diversi i club che da gennaio in poi si stanno facendo sentire con l’agente Jorge Mendes, uno su tutti il Psg di Leonardo, che offre 70 milioni. È evidente che i 4,5 milioni di stipendio oggi non bastano più: servirebbe uno sforzo ulteriore da parte della proprietà. Si Investcorp sia RedBird comunque proverebbero a trattenerlo. Lo scrive il Corriere della Sera.