Nazionale, Ancelotti rifiuta l’offerta: c’è una squadra di club tra i piani del tecnico

ancelotti bayern monaco sul milan
© foto www.imagephotoagency.it

Carlo Ancelotti non sarà il commissario tecnico che guiderà la nazionale azzurra ad Euro 2020, il tecnico ha rifiutato la proposta per ben altri progetti

Carlo Ancelotti non allenerà la nazionale italiana, almeno per il momento. L’ex tecnico rossonero, dal Canada, dove si trova in vacanza, lancia una doccia gelata a Costacurta, comunicandogli di fatto la propria decisione in merito di  declinare l’offerta da parte della Figc. Ancelotti, stando ai rumors di mercato, avrebbe anzi raggiunto l’accordo con un club straniero da lui già allenato. Tutto fa supporre che si tratti del Chelsea, già guidato dal 2009 al 2011. In pole per la panchina dell’Italia resta a questo punto Roberto Mancini. Sembrava fatta ormai, mancava solo la firma, Costacurta era vicinissimo al grande colpo ed invece per Ancelotti come fu per Conte è arrivato quel dubbio terrificante, ovvero accettare una proposta che per almeno 2 anni lo avrebbe tenuto impegnato saltuariamente e mai quotidianamente, come avrebbe chiaramente preferito. Ecco spiegata la decisione di rifiutare l’offerta, Ancelotti sente che può dare ancora molto come tecnico di club, la nazionale può aspettare, magari dopo aver sollevato qualche altro trofeo.

Al contrario Mancini sembrerebbe entusiasta di prendere il posto di Di Biagio, al momento è ancora sotto contratto con lo Zenit, ma il divorzio, oltre che scontato in caso di chiamata azzurra, non dovrebbe essere poi così complicato. E’ solo questione di tempo e di tempi. Scadenza fissata al 20 maggio. Non resta, quindi, che aspettare.

Articolo precedente
Bologna-Milan, ancora qualche dubbio in attacco per Gattuso
Prossimo articolo
DonadoniDonadoni, i sogni son desideri: quella panchina rossonera sfumata troppe volte