Connettiti con noi

News

Moviola giornali: Guida boccciato, il motivo

Pubblicato

su

Per il Corriere dello Sport la prova di Guida nel derby di san Siro tra Milan e Inter è insufficiente, ecco il motivo

Nell’anticipo del sabato sera di Serie A, il Milan ha battuto a San Siro l’Inter vincendo il derby 1-2. Durante la partita molto discusso l’episodio tra Sanchez e Giroud. Per il Corriere dello sport la prova dell’arbitro Guida è da 5,5:

Partita di non facile gestione per Guida che prova a mantenere calme le due squadre, ma commette un errore sull’azione da cui nasce la ripartenza del momentaneo pareggio del Milan. Giroud si scontra con Sanchez commettendo fallo. Il direttore di gara avrebbe dovuto fischiare, ma la valutazione dell’intervento spettava solo a lui che era in pieno controllo dell’azione ed aveva potuto vedere l’intera dinamica dell’episodio. Per questo non c’è stato margine di intervento del Var. Sufficiente la gestione disciplinare: sul taccuino di Guida manca però un cartellino giallo a Theo Hernandez che, al 42’ del primo tempo, con il braccio largo colpisce al volto Barella. Il direttore di gara non concede nemmeno il fallo, ma è un errore. Anche per queste circostanze però non è previsto l’intervento del Var. E al 44’ pt Dzeko si sarebbe meritato un’ammonizione per l’intervento da dietro su Tonali. Al 10’ del primo tempo è attento l’assistente Carbone che vede la posizione di fuorigioco di Perisic e annulla la rete di Dumfries. Giusta anche la decisione di non concedere rigore al Milan al 19’ pt: il tiro di Leao colpisce il braccio di Bastoni che però è aderente al fianco in posizione non punibile. In pieno recupero è corretto da regolamento il cartellino rosso a Theo Hernandez

Milan News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 48 del 07/09/2021 – Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. – PI 11028660014 Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a A.C.Milan S.p.A. Il marchio Milan è di esclusiva proprietà di A.C. Milan S.p.A.