Milan, seconda per investimenti fatti in Italia: il risultato è niente Champions

Calciomercato Milan
© foto dav

Secondo la classifica stilata dal Cies il Milan è la seconda squadra ad aver investito di più in Italia per allestire le propria attuale rosa

L’osservatorio del calcio (Cies) ha stilato la classifica dei club, appartenenti ai principali cinque campionati europei, che hanno investito più quantità di denaro per andare a comporre le proprie attuali rose: in cima al podio risiede il Manchester City con oltre un miliardo di euro speso; segue  il Paris Saint-Germain (913 milioni), quindi Real Madrid (902 mln), Manchester United (751 milioni) e Juventus, quinta e prima italiana con 719 milioni di euro.

A sorpresa il secondo club italiano più in alto in questa speciale classifica è proprio il Milan che con i suoi 408 milioni investiti supera Inter e Napoli ferme rispettivamente a 364 e 325. Purtroppo per i tifosi del Diavolo la quantità di denaro spesa per la costruzione dell’attuale rosa non ha portato alla qualificazione in Champions, sfiorata soltanto l’anno scorso in favore dell’Atalanta.

Al terzo insediamento dirigenziale dopo le fallimentari esperienze con Mirabelli e Leonardo, in questa sessione di calciomercato il Milan ha portato a termine alcune operazioni costose come quelle di Theo Hernandez, Insmael Bennacer e Rafael Leao pagati in totale circa 70 milioni di euro. Il desiderio di Maldini, Boban e Marco Giampaolo è che i rossoneri quest’anno possano centrare la tanto agognata qualificazione in Champions League scalzando la concorrenza di Roma e Lazio che nella classifica stilata dal Cies si piazzano rispettivamente al quinto e sesto posto in Italia.