Milan, quanto scotta il contratto di Calhanoglu: le possibili opzioni

© foto Hakan Calhanoglu, in scadenza di contratto - foto Image Sport

Il contratto di Hakan Calhanoglu è in scadenza nel 2021: per il rinnovo ad oggi è gelo tra la dirigenza rossonera e gli agenti

Chiuso il mercato, adesso per il Milan è tempo di fare i conti all’interno della propria rosa e affrontare alcune spinose problematiche. Una tematica scottante è sicuramente quella dei rinnovi, su tutti quelli di Donnarumma e Calhanoglu. Focalizziamoci ora su quest’ultimo. Il numero 10 rossonero ha il contratto in scadenza nel 2021 e ad oggi le parti sono tutt’altro che vicine ad un accordo per un prolungamento. Le richieste del giocatore, infatti, sono molto elevate e il Diavolo non ha intenzione di soddisfare queste pretese.

Cosa succederà allora? Un’opzione da tenere in considerazione è la partenza del giocatore già a partire dalla prossima sessione invernale di calciomercato, ultima occasione per il club di via Aldo Rossi di monetizzare da una sua cessione. Una seconda strada potrebbe essere quella di un rinnovo-compromesso, che porterebbe ad una futura cessione, verosimilmente in estate, a cifre e condizioni più favorevoli per il Milan. L’ultima opzione, ad oggi forse la meno quotata, è quella del raggiungimento di un vero e proprio accordo, grazie a un “reciproco venirsi incontro”, che prolungherebbe a tempo indeterminato il matrimonio tra Calhanoglu e il club rossonero.