Milan, la dirigenza è convinta: a giugno il riscatto di Bakayoko è una priorità

Bakayoko
© foto Milan TV

Milan, per giugno la priorità è il riscatto di Bakayoko dal Chelsea: i rossoneri possono già contare su uno sconto da parte dei blues

Mentre si continua a lavorare per l’esterno offensivo da aggiungere alla rosa di Gattuso già in questa sessione invernale, il Milan sta già valutando alcune priorità per la prossima estate. La prima voce nella lista di Leonardo, Maldini e Gazidis per giugno resta il riscatto di Tiémoué Bakayoko dal Chelsea. L’operazione orchestrata la scorsa estate dovrebbe portare il Milan a versare 38 milioni per far proprio il cartellino del centrocampista francese di origini ivoriane ma la recente operazione che ha portato Higuain al Chelsea potrebbe aver permesso al Diavolo di ottenere un prezzo di favore per la “gentilezza” fatta rilasciando il Pipita a gennaio.

La crescita esponenziale di Bakayoko, ora nettamente uno dei migliori nel centrocampo rossonero, ha convinto tutti da Gattuso a Gazidis che a questo punto sono sempre più convinti dell’urgenza da parte della società di via Aldo Rossi di fidelizzare sul lungo periodo il proprio numero 14. A soli 24 anni di età Bakayoko rappresenta già uno dei migliori interpreti nel suo ruolo in italia con margini di crescita incalcolabili avendo già evidenziato dei netti miglioramenti in appena 5 mesi vissuti in Italia. Inoltre l’integrazione con il compagno di reparto e connazionale Kessié è stata un successo tanto da permettere a Gattuso di non avere ripercussioni così gravose dai doppi infortuni di Bonaventura e Lucas Biglia.