Milan: in 60mila a sostenere la squadra, ecco le scelte di Gattuso!

Piatek
© foto www.imagephotoagency.it

Il sogno Champions è ancora possibile, domani al Meazza tre punti fondamentali

Una sfida decisiva quella prevista domani al Meazza contro il Frosinone. Il Milan si gioca moltissimo, saranno 60mila, i tifosi sulle tribune a incitare la squadra per sognare il possibile ritorno in Champions. Vincere e poi aspettare buone notizie dallo Stadium, dove la Juventus sarà chiamata a battere l’Atalanta. Gattuso domani si affiderà al classico 4-3-3, di fatto non cambierà nulla rispetto alla partita di Firenze con il tridente Piatek, Suso e Borini dal primo minuto. Non sono ammessi errori, l’avversario è già retrocesso e dunque l’obbligo è quello di prendere in mano il pallino del gioco fin da subito per evitare brutte sorprese.

Futuro in bilico per allenatore e dirigenza

Sono giorni di riflessione in casa Milan dove presto la dirigenza farà chiarezza su quelle che saranno le scelte del futuro. Su tutte il tema allenatore. Gattuso con tutta probabilità lascerà il club anche se per molti sarebbe meglio lui rispetto a una scommessa come Giampaolo o Di Francesco. Dall’altra il grande nome, ovvero Sarri che ormai ha già la valigia pronta considerati i rapporti con il Chelsea nelle ultime settimane. Che dire, il valzer delle panchine sta quasi per avere inizio. Gazidis ha solo un obiettivo, dare gioco e vivacità a questa rosa che da qualche mese sembra aver di nuovo smarrito la strada verso il successo.