Connettiti con noi

Editoriali

Milan femminile: punto d’oro a Roma, la Champions ad un passo

Luca Maninetti

Pubblicato

su

Milan femminile: punto fondamentale al Tre Fontane. La Champions League ora è ad un passo, basta una vittoria al Vismara…

Che fosse un antipasto in procinto di quello che succederà il 30 maggio, lo si era capito fin dalle prime battute con le squadre tatticamente ben messe in campo: uno 0-0 pieno di emozioni. Il Milan femminile conquista un punto d’oro chiave Uefa Women Champions League.

A Giacinti e compagne basterebbe ora vincere in casa contro Fiorentina o Verona e non perdere dal 3-0 in su contro il Sassuolo (terzo) in terra emiliana (miglior differenza reti). Le neroverdi, oggi, hanno liquidato la pratica Hellas con un netto 4-0 (doppietta di Bugeja e gol di Santoro e Pirone), avvicinandosi a sei lunghezze dal team di Maurizio Ganz.

LA PARTITA

È la prima volta che Roma-Milan femminile termina senza reti e dunque con un pareggio: infatti, sino a questo momento il Diavolo è sempre riuscito ad imporsi sulla formazione di Betty Bavagnoli, segno che la Lupa sta bene e nell’ultimo periodo sta mostrando grandi sprazi di qualità. Candidata per il prossimo anno allo scudetto? Se il livello è questo, tutto può accadere. I protagonisti del match sono certamente i portieri: da una parte Korenciova e dall’altra Ceasar.

LA MIGLIORE

Sugli scudi tra le file rossonere nuovamente Veronica Boquete, giocatrice in più in questo finale di stagione milanista: la migliore in campo al Tre Fontane. La sua duttilità sia in fase di ripiegamento sia in transizione ha molte volte avuto la meglio sul centrocampo giallorosso: Giugliano e Bernauer si sono trovate diverse volte impreparate, lasciando buchi e spazi per le ripartenze rossonere. La spagnola ha sfiorato anche un gol nel primo tempo con un destro deviato sia da Serturini che da Ceasar sulla traversa.

IL PROGRAMMA

Domenica e lunedì giornate di riposo: martedì si torna a lavorare per preparare al meglio la gara del Vismara contro la Fiorentina. Countdown iniziato e con la Roma è solo un arrivederci: il 30 maggio il menù offre il primo piatto, la finale di Coppa Italia.

Advertisement