Maldini: «Priorità al difensore. Milenkovic o Ajer? Non sono nella lista»

Maldini
© foto Paolo Maldini, ds del Milan

Paolo Maldini ha parlato della sfida che avrà luogo tra pochi minuti a San Siro, ecco le sue parole ai microfoni di Sky Sport

Intervistato da Sky Sport, Paolo Maldini ha così parlato a pochi minuti dall’inizio di MilanBologna. Ecco le sue parole anche sul calciomercato: «Avevamo delle priorità e le abbiamo messe a posto. Abbiamo un’idea su come mettere a posto la rosa in comune con la società, guardante anche i conti e gli ingaggi. Abbiamo ancora due turni preliminari e poi se dovessimo qualificarci avremo una stagione intensa. Abbiamo un’esigenza importante che è il difensore centrale. A centrocampo con Tonali siamo tranquilli. Il difensore? Ajer e Milenkovic direi di no (ride ndr), ce ne sono altri. Se devo essere sincero loro non sono i nomi su cui stiamo lavorando».

OBIETTIVO STAGIONALE – «Da dirigente e nella vita c’è sempre da imparare, l’obiettivo è migliorare sempre. Sono 7 anni che non andiamo in Champions ma credo che l’anno scorso sia stato creato qualcosa di diverso, e ora credo che si vedranno i frutti. Ci è stato chiesto di provare ad andare in Champions ma non è l’obiettivo imposto dalla società. Ci proveremo».

PRESSIONE DA MILAN – «Sì, la sento per il legame che ha la mia famiglia con questo club. Effettivamente la sento e penso che il mio ruolo oggi sia cambiato rispetto al 2018, c’è stato un cambiamento enorme. Tante cose si dicono e si pensano senza conoscere la totale realtà di essere dirigente. Spero di continuare a crescere».