La rassegna del 21 maggio

Stampa Rassegna
© foto @Twitter

La rassegna stampa dei quotidiani sportivi nazionali del 21 maggio 2018 di MilanNews24: ecco le prime pagine di Corriere dello Sport, Tuttosport e Gazzetta dello Sport

Corriere dello Sport

«L’Inter cambia la storia», questa la prima pagina del quotidiano romano: i nerazzurri battono la Lazio 2-3 nel fatidico stadio del 5 maggio, conquistando la Champions. De Vrij, che in questi giorni è stato ufficializzato come prossimo acquisto dell’Inter, provoca il rigore che riapre la gara. Icardi re del gol con Immobile: i due, entrambi a quota 29 gol, si spartiscono il titolo di capocannoniere. In taglio alto spazio anche alle qualificate in Europa League: Lazio, Milan e Atalanta hanno infatti centrato l’obiettivo. I rossoneri, dopo aver fallito anzitempo l’obiettivo Champions, sono riusciti ad assicurarsi all’ultima giornata il sesto posto, battendo con un netto 5-1 la Fiorentina.

Tuttosport

In prima pagina spazio alla Juventus: «Juve-Perin ci siamo!». Il portiere dice addio al Genoa, sostenendo che per il futuro vorrà duellare con un gran numero uno. Marotta si mette subito al lavoro, domani primo incontro con il grifone, mentre oggi vertice tra Allegri e la dirigenza: la volontà è quella di irrobustire lo zoccolo duro made in Italy. Si insiste per Darmian e si cerca un centrale. Spazio anche per i rossoneri: «Il Milan va in Europa, l’Atalanta va ai preliminari», la compagine di Gattuso infatti ha battuto nettamente la Fiorentina (5-1), assicurandosi così la qualificazione diretta ai gironi di Europa League, condannando così l’Atalanta, che comunque esce sconfitta da Cagliari, ai preliminari.

Gazzetta dello Sport

Il quotidiano milanese apre così in prima pagina: «Urlo Inter. We are in Champions!». All’Olimpico capolavoro nerazzurro: nel finale ribaltata la Lazio in 3 minuti (3-2). Dopo 6 anni torna tra le big d’Europa. Icardi con Immobile sul trono del gol (29) vuole restare. De Vrij causa il rigore: addio in lacrime. Giocherà con Spalletti. Si parla anche di Milan: «Manita Milan, in Europa League dalla porta principale». Calha e Cutrone stendono la Fiorentina: il turco ispira, doppietta del baby bomber. I rossoneri quindi tengono a debita distanza l’Atalanta, Gattuso è sesto e la prossima stagione potrà incominciare senza l’intoppo dei preliminari.

Articolo precedente
CalabriaCalabria: «Per noi era fondamentale evitare i preliminari. Un messaggio a Mancini? Vedremo, ora concentrato sull’Under 21»
Prossimo articolo
Milan, con Calhanoglu hai trovato il tuo 10