Connettiti con noi

HANNO DETTO

Ielpo difende Tatarusanu: «Un errore può capitare, anche Ibra ha sbagliato»

Pubblicato

su

Mario Ielpo, ex portiere del Milan, ha parlato della stagione dei rossoneri, soffermnadosi anche sugli ultimi risultati. Le sue parole

Intervistato da TMW, Mario Ielpo, ex portiere del Milan, si è soffermato su vari temi riguardanti i rossoneri. Le sue parole anche sull’ultima gara contro la Fiorentina.

SCUDETTO – «Per il Milan è tutto quasi come prima che si giocasse questo turno. Non è che si poteva pensare che i rossoneri e il Napoli vincessero tutte le gare. Entrambe le squadre hanno fatto grandi record e prima o poi ci poteva essere l’inciampo. L’Inter sulla carta è la più attrezzata ma anche certe squadre più staccate possono rientrare. La Juve? Può essere in corsa anche per lo scudetto, certo con qualche difficoltà in più ma ci sono tanti imprevisti in questa stagione e il rendimento delle squadre può cambiare».

ERRORE TATARUSANU – «Un patatrac può accadere a questo tipo di portieri. A quelli alti e dinoccolati prima o poi può scappare la palla in modo goffo, ai normotipi non capita o succede molto raramente. Alle nuove leve poi, da 20 anni a questa parte, è stato insegnato che la palla non si blocca ma una volta presa si fa poi rimbalzare in terra. Possono nascere quindi degli errori e con quella struttura fisica è inevitabile questo tipo di inconveniente».

SECONDE LINEE – «Il Milan ha giocato spesso con le seconde linee. Non condivido questo punto di vista: per me ci sono stati tre errori oltre all’approccio sbagliato, molle, non di sostanza: lo sbaglio di Tatarusanu, ma anche l’errore di testa di Ibra nel primo tempo. E’ grave come quello di Tata. E poi l’errore di Theo. E’ stato un mix di sbagli che si sono materializzati nella stessa partita».