Gazzetta, il nuovo Milan alla lavagna: e ora tocca a Pioli

© foto Stefano Pioli, tecnico del Milan - foto Daniele Buffa/Image Sport

La Rosea traccia le linee guida di come potrebbe giocare il nuovo Milan targato Pioli in seguito ai colpi di mercato effettuati

«Stelle, muscoli e tante opzioni per il decollo», questo il cappello sul pezzo di approfondimento fatto da Fabio Bianchi sull’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport. Oggetto, ça va sans dire, il nuovo Milan targato Stefano Pioli dopo gli innesti arrivati in fase di mercato.

Nel pezzo si pone l’accento sull’importanza del rinnovo di Ibrahimovic e gli arrivi ormai certi di TonaliBrahim Diaz oltre al probabile Bakayoko che serviranno ad allungare la rosa a disposizione del tecnico rossonero. Questo permetterà non solo di avere 4 “titolari” a centrocampo ma anche di poter variare il 4-2-3-1 base in un 4-3-1-2 o 4-3-3 all’occorrenza.