Gattuso, la pressione aumenta: il tecnico fa sentire la voce nello spogliatoio

Gattuso Milanello
© foto www.imagephotoagency.it

Gattuso inizia a sentire la pressione, conseguenza della sconfitta di sabato sera e della difficile gara da affrontare venerdì contro la Roma

Il tempo degli errori è finito, soprattutto quello degli sbagli passati in cavalleria, il tempo non concede più perdono, anche se si tratta solo di una sconfitta, a fronte di altre 37 gare da giocare da qui alla fine. Proprio perchè non c’è più tempo, nella giornata di ieri Gattuso ha ritenuto opportuno avere non un confronto, ma una vera e propria strigliata rivolta ai sui ragazzi. Il tecnico, probabilmente ancora provato emotivamente da quanto accaduto sabato sera a Napoli, avrebbe tenuto a rapporto la squadra, in occasione dell’allenamento delle ore 17, elencando i tanti errori della sfida del San Paolo. Facile ipotizzare un Rino in versione addirittura furiosa, come quello visto davanti alle telecamere sabato sera, subito dopo la partita.

LA PRESSIONE AUMENTA- La prima a crescere è quella del corpo e non va bene, la seconda riguarda le aspettative di società e tifosi, nei confronti di una squadra che non può permettersi di ripetere una stagione come quella appena trascorsa, nonostante le tante cose belle fatte da Gattuso, soprattutto nei primi mesi. Probabilmente il tecnico rossonero sente molto l’incombere di nuove figure, pronte a prendere il suo posto nel caso la squadra non dovesse decollare. Venerdì un altro test importante, lo scontro diretto con la Roma condurrà alla pausa per le nazionali, motivo in più per portare a casa i 3 punti e poi rilassarsi un po’ in vista del rientro con il Cagliari.

Articolo precedente
leonardo milan inter difficoltàMilan, venerdì non solo Roma: rossoneri attesi da un secondo impegno fondamentale
Prossimo articolo
KakàMilan, oggi il consiglio di amministrazione: l’arrivo di Kakà tra i progetti societari