Esclusiva, Amoruso a Milan News 24: «Piatek diventerà un Top. Suso e Calhanoglu non convincono»

Nicola Amoruso in esclusiva a Milan News 24, le sue parole sulla lotta Champions e le prospettive di crescita dei rossoneri

Nicola Amoruso, ex calciatore di Juventus e Reggina autore di oltre 100 gol nel massimo campionato italiano in carriera, ha parlato in esclusiva all’inviato di Milan News 24 Matteo Rivarola. Ecco le sue parole: «Il Milan è una squadra costruita bene, ha dei problemi di continuità però la vittoria con la Lazio arriva nel momento giusto. Lo sprint finale ora deve essere importante. Ci sono alcuni giocatori che possono ancora dimostrare il loro pieno valore ma per la Champions il Milan ha dimostrato di esserci e significherebbe tanto sia dal punto di vista economico che sportivo e morale». 

SU GATTUSO – «Non ha tantissima esperienza ma se andiamo a leggere i numeri ha un bilancio più che positivo al Milan. Questa è una crescita di Gattuso che sta andando di pari passo con la società. Il gioco del Milan è stato a tratti brillante ma anche, per larghi tratti, di grandi confusione. A mio avviso la scelta di Suso e Calhanoglu esterni è un po’ complicata perché non attaccano spesso la profondità finendo per lasciare Piatek troppo isolato». 

PIATEK – «Un bomber vero, di razza. Ha tutti i movimenti del grande attaccante. Mi ha sorpreso il fatto che mentalmente non ha sentito lo stacco dal Genoa al Milan, è sempre presente e pronto a sfruttare qualsiasi occasione. Può diventare un top perché ha tutte le qualità». 

CALCIOMERCATO – «Credo che ogni reparto del Milan possa essere potenziato. Oltre agli esterni credo che anche a centrocampo serva un po’ di qualità, attualmente ci sono dei giocatori molto forti dal punto di vista difensivo ma serve qualcosa in più dal punto di vista della manovra. Credo che Leonardo e Maldini siano due dirigenti molto competenti e hanno dimostrato di saper operare bene anche sul calciomercato, ora vedremo quali saranno le conseguenze del deferimento da parte della Uefa».