Da Donnarumma a Bonaventura, quando la notizia è creata per destabilizzare

Donnarumma Bonucci Abate
© foto www.imagephotoagency.it

La stagione del Milan è stata caratterizzata, oltre che dai risultati ottenuti sul campo, anche dalle tante notizie uscite sul club e sulla squadra rossonera. La più pesante è quella su Donnarumma

La stagione del Milan è stata caratterizzata dai risultati sul campo che non le hanno permesso di entrare in Champions League e dalle notizie uscite prima di una partita importante, tra cui quella di Donnarumma prima del Derby. Una notizia lanciata ogni tanto può essere un caso, ma in questo caso si tratta di un vero e proprio attacco sistematico per destabilizzare l’ambiente rossonero. Le notizie, caso strano, escono sempre prima di una partita importante.

DONNARUMMA – Il portiere rossonero è stato, a suo malgrado, protagonista di tante notizie che lo vedono al centro del mercato in uscita. Un giorno viene dato al Real Madrid, l’altro al Paris Saint-Germain e così via, fino a diventare un tormentone che ha abbastanza stufato tutto l’ambiente rossonero. L’unica colpa del portiere rossonero è quella di avere un procuratore che agisce in maniera poco limpida e cristallina. La notizia più clamorosa, cioè quella che riguarda il suo contratto, è uscita poco prima del Derby del 27 Dicembre, derby che ha poi sancito la svolta stagionale del Milan. Oggi la squadra rossonera si gioca la finale di Coppa Italia e il portiere, dopo diverse settimane lontano dalle prime pagine dei quotidiani sportivi, viene dato al Paris Saint-Germain.

BONAVENTURA – La stessa sorte è toccata a Giacomo Bonaventura. Il centrocampista marchigiano venne ceduto dalla stampa prima del ritorno contro l’Arsenal. Negli ultimi mesi è stato ceduto due volte alla Juventus, prima del ritorno di campionato all’Allianz Stadium e, caso strano, prima della finale di questa sera

 

Articolo precedente
Tifosi Milan a RomaCoppa Italia, i tifosi del Milan invadono Roma: quanto entusiasmo in Piazza del Popolo – VIDEO
Prossimo articolo
Coppa Italia, clamoroso cambio in attacco dal lato Juventus