Coronavirus, la Bielorussia va controcorrente: «Se avete paura…»

© foto www.imagephotoagency.it

L’emergenza Coronavirus non spaventa proprio tutti: in Bielorussia il campionato non si ferma e, la federazione, prende una posizione forte

Coronavirus: c’è anche chi dice sì, in questi casi. La federazione bielorussa ha optato per il proseguimento del campionato, non allineandosi al resto d’Europa e in netta contrapposizione alla federazione belga che, qualche giorno fa, ha decretato l’assegnazione del titolo al Brugge con largo anticipo.

Gli esponenti della federazione bielorussa hanno commentato così la propria presa di posizione in un momento così contradditorio per il calcio europeo e mondiale: «La nostra scelta è stata quella di proseguire il campionato, e nasce dai risultati che arrivano dal Ministero di Salute e dal Ministero dello Sport».

«Il Covid-19 non attacca i tutti paesi allo stesso modo, Uefa e Fifa hanno lasciato la libertà di scelta e non ci hanno mai obbligato a fermare il calcio, se poi i tifosi non hanno intenzione di andare allo stadio sono liberi di farlo. Stiamo comunque facendo di tutto per impedire i contagi, come l’inserimento del gel disinfettante e il controllo della temperatura a tutti quanti all’ingresso in campo».