Connettiti con noi

HANNO DETTO

Conferenza stampa Maignan: «Donnarumma? Ora inizia la mia storia»

Pubblicato

su

Mike Maignan, nuovo portiere del Milan, si presenta in conferenza stampa da Milanello davanti ai giornalisti in collegamento

Il nuovo portiere del Milan Mike Maignan parla in conferenza stampa da Milanello. L’ex estremo difensore del Lille risponde alle domande dei giornalisti collegati.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Conferenza Maignan LIVE

APPROCCIO – «Sono stato accolto molto bene ed ho subito percepito grande professionalità da parte di tutti. Giochiamo per un club con grande storia e dobbiamo dare tutti il massimo».

LE PAROLE DI PAPIN – «Il titolo del Lille è stato merito mio? Gli sono riconoscente, è un grande personaggio e lui stesso ha contribuito alla storia del Milan. Il titolo di campioni di Francia l’abbiamo ottenuto lavorando tutti insieme».

DOPO DONNARUMMA – «Come ho già detto è sempre stato fatto un grande lavoro al Milan e anche Donnarumma ha dato il suo contributo. Lui ha fatto il suo ma io inizio con la mia storia. Dida? E’ un grande portiere che ha fatto una carriera splendida e mi aiuterà a progredire nel mio percorso personale e di giocatore».

CHE ASPETTO MIGLIORARE – «Direi che forse il mio punto forte è la concentrazione, a livello di testa sono sempre molto presente. Dal punto di vista tecnico, tattico e atletico sono qui per migliorare e lo farò per tutta la mia carriera».

IN CAMPO CONTRO IL NIZZA – «La preparazione per la partita di domano è stata intensa, sono pronto ad affrontare questo incontro».

CONTATTI CON IL MILAN – «Con Maldini e Massara quando sono stato contattato è stata una grande emozione e una grande soddisfazione. Si stava ancora giocando in Francia e dovevo rimanere concentrato ma non vedevo l’ora di cominciare questa nuova avventura in rossonero».

SERIE A – «Sicuramente come ho detto il Milan mi aiuterò moltissimo come lo farò io. Per quanto riguarda il campionato, sicuramente è fatto da grandi professionisti che si impegnano e lavorano molto. Sono sicuro che mi aiuterà a migliorare e crescere nel mio percorso professionale».

TANTI FRANCESI – «Sto imparando l’italiano ma avere tanti compagni che parlano francese sicuramente aiuta. Devo sforzarmi per imparare la lingua».

IMPOSTARE IL GIOCO DALLA PORTA – «Sicuramente il calcio è cambiato, si è evoluto ma forse il ruolo del portiere è quello rimano più classico: ciò che dobbiamo fare è difendere la porta. Possiamo contribuire con il gioco coi piedi sicuramente ma il ruolo principale resta quello».

CONTATTI CON LA ROMA – «Sono stato contattato anche dalla Roma ma per me la trattativa era partita e si è conclusa con il Milan».