Connettiti con noi

News

Conferenza Pioli: «Ibra vuole riscattarsi. Torna Bennacer»

Pubblicato

su

Pioli

Conferenza Pioli: il tecnico rossonero parla da Milanello alla vigilia del match di domani contro il Bologna di Mihajlovic

Conferenza Pioli: il tecnico rossonero parla da Milanello alla vigilia del match di domani contro il Bologna di Mihajlovic.

GUARDA LA CONFERENZA SUL CANALE YOUTUBE DI CALCIONEWS24

Conferenza Pioli

REBIC E MANDZUKIC – «Serve pazienza per tutti i giocatori che hanno avuto il covid, nonostante gli allenamento. Mario ha avuto una distorsione alla caviglia. Ieri si è allenato: se continua così domani verrà convocato».

UN MESSAGGIO AI TIFOSI – «Che la squadra e i valori ci sono. Abbiamo le qualità per mantenere questo livello ma come noi ci sono tante squadre per tornare in Champions League».

KJAER – «Mi auguro che torni presto. E’ un giocatore importante. Prima avremo e avrò tutta la rosa e prima alziamo il nostro livello: i punti poi diventano più importnati. Servono tutti i giocatori per fare ancora meglio».

UNDICI TITOLARE – «Le gerarchie nel calcio sono fluide. Le prestazioni lo fanno scegliere. Lo abbiamo avuto ma abbiamo dimostrato di avere una squadra competitiva».

SU DIAZ E I MOLTI INFORTUNI – «Brahim ha un fastidio muscolare. Bisognerà aspettare la prossima settimana. Serve il suo rientro anche perché tornano le partite anche in Europa. Prima riavremo la rosa al completo e meglio potremo rotare».

TOMORI – «E’ entrato in una partita complicato ma l’ho visto bene. Ha ottime caratteristiche. Si è presentato bene: ha voglia di imparare».

VOCI ESTERNE – «Quello che dicono fuori ci interessa poco. Noi siamo gli artefici delle nostre prestazioni e dei nostri risultati. Dobbiamo continuare così. Ibra? Ha bisogno di queste situazioni: lui e la squadra sono motivati per continuare a fare bene».

SNODO – «La partita di domani è molto importante: arriva dopo una settimana faticosa: per battere il Bologna ti fa sudare. Dopo avremo due settimane pulite. Poi abbiamo condizioni non uniformi tra nuovi arrivi: l’obiettivo è arrivare ad avere tutti al top della condizioni. Ieri è stato importante: finalmente potevo fare un 11 vs 11, cosa che prima facevo con molti Primavera. Snodo? Tutti i match sono uno snodo per la stagione».

ALLENATORE – «E’ il mio lavoro. Abbiamo sempre continuato a lavorare: sappiamo che alcune partite, come l’Atalanta, potevano essere migliori. Non cambia il valore della mia squadra. Certe reazione Ibra-Lukaku non le condivido. Ibra non è razzista. Mettiamo un punto e pensiamo alla prossima partita».

IBRAHIMOVIC POST DERBY – «E’ determinato come sempre, ma anche dispiaciuto dopo il secondo giallo. E’ determinato a fare il meglio domani».

TORNA BENNACER – «Sta meglio, ha avuto un infortunio muscolare. Se oggi farà tutta la seduta sarà convocato. Non giocherà dal primo minuto. E’ un giocatore completo e può migliorare ancora. Ieri ha fatto un ottimo allenamento e mi aspetto che lo faccia anche oggi».

LE PAROLE DI MIHAJLOVIC – «Abbiamo fatto finora un ottimo percorso. Abbiamo 18 punti in più di un anno fa. Siamo arrivati a 16-17 da Juve e Inter nell’ultimo campionato, quindi il gap c’è. Noi stiamo lavorando per limare la differenza. Le prime 7 del campionato sono molto forti»

Advertisement