Calciomercato Milan, bocciato l’arrivo di Bernard: ecco il motivo

Bernard
© foto www.imagephotoagency.it

La proprietà del Milan ha bloccato l’acquisto di Bernard, in arrivo a parametro zero, ecco i motivi della bocciatura

Come vi abbiamo riportato nei giorni scorsi Massimiliano Mirabelli aveva praticamente concluso l’acquisto di Bernard, fantasista brasiliano in scadenza di contratto con lo Shakhtar, per poi ricevere il blocco ufficiale da parte dei vertici dirigenziali (Elliot e Yonghong Li). Alla base della bocciatura dell’arrivo del classe ’92 non ci sarebbero motivazioni tecniche bensì economiche: Bernard infatti percepisce in Ucraina uno stipendio da quasi 5 milioni di euro e avrebbe voluto mantenerli anche al Milan, decisamente troppi per un giocatore che ancora deve dimostrare molto. Un arrivo a parametro zero che però sarebbe costato ugualmente alla società rossonera circa 20 milioni di euro anche se spalmati su più stagioni.

Alcun ridimensionamento di mandato dunque per Massimiliano Mirabelli che continuerà ad operare sul mercato dei parametri zero ma per investimenti più oculati soprattutto dal punto di vista del rapporto economico/tecnico: dopo gli arrivi sempre più imminenti di Reina e Strinic infatti il direttore sportivo rossonero starebbe continuando a visionare da vicino il futuro di Wilshere e Max Meyer. 

Articolo precedente
Gattuso MirabelliMilanello, meeting tra Fassone-Mirabelli e Gattuso: i tre sono più uniti che mai
Prossimo articolo
VARBologna-Milan, designato l’arbitro: i precedenti con Giacomelli