Calciomercato Milan, a giugno l’esterno: Calhanoglu si gioca tutto in tre mesi

Calhanoglu
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan ha deciso di continuare a puntare su Calhanoglu ma questa volta a scadenza: se fallirà nei prossimi tre mesi sarà addio

Ultimi tre mesi di stagione e forse ultime speranze per Hakan Calhanoglu di giocarsi la conferma al Milan anche per il prossimo anno. I rossoneri a gennaio hanno voluto dare un ultima occasione all’esterno turco protagonista di un’annata totalmente sottotono come testimoniato dai numeri impietosi: 27 presenze un solo gol. Cifre misere  per un giocatore chiamato quasi sempre in causa dal proprio allenatore e schierato in un ruolo (forse non ideale per le sue caratteristiche) ma pur sempre avanzato. Nella finestra invernale il Milan ha rifiutato un’importante offerta da circa 20 milioni da parte del Lipsia per il cartellino del proprio numero 10 e al contempo ha chiuso alla possibilità di nuovi innesti sulla corsia mancina nelle ore finali di calciomercato.

Una dichiarazione d’intenti atta a sottolineare la volontà da parte della società, tutta, di continuare a dare un’occasione a Calhanoglu consci che, se le cose non dovessero cambiare, al termine della stagione sarà tra i primi a fare le valige. Intanto però i discorsi avviati nelle scorse settimane torneranno probabilmente utili a giugno quando il Milan sarà presumibilmente richiamato a bussare alle porte di Ferreira Carrasco, Deulofeu e Saint-Maximin facendo leva proprio sull’interesse corrisposto da parte dei giocatori e magari, speriamo, un posto in Champions League garantito.