André Silva, top in nazionale e flop con il Milan

© foto www.imagephotoagency.it

Il rendimento di André Silva continua ad essere altalenante. Il portoghese è una macchina da goal in nazionale, mentre nel Milan fa fatica

André Silva è stato il giocatore più pagato della scorsa campagna acquisti estiva, il Milan lo ha prelevato dal Porto per una cifra vicino ai 38 milioni di euro che, con il raggiungimento dei bonus previsti nell’accordo, arriverà intorno ai 40 milioni di euro. Intorno al giocatore, vista anche la cifra spesa per acquistarlo, erano state create troppe aspettative per un ragazzo di soli 22 anni che non ha mai giocato in un campionato diverso da quello portoghese. Il giocatore, in una recente intervista rilasciata al mensile “Forza Milan!”, ha ammesso di aver incontrato diverse difficoltà nel corso di questa stagione.

IL RENDIMENTO – Il rendimento dell’attaccante portoghese è stato altalenante nel corso di questa stagione. Con la maglia rossonera ha segnato 10 goal di cui 8 in Europa League con una media di un goal ogni 944 minuti, e 2 in Campionato con una media di un goal ogni 924 minuti. Il giovane attaccante portoghese ha realizzato 10 reti in Europa League giocando 14 partita, in Serie A ha realizzato 2 goal in partite. Il rendimento, però, è ben diverso in nazionale dove il numero 9 rossonero si trasforma in una vera e propria macchina da goal

Articolo precedente
GallinariGallinari: «Difficile pensare di vincere in questo momento»
Prossimo articolo
LocatelliCalciomercato, Locatelli pronto a partire in prestito