André Silva al Siviglia: il Milan chiede una contropartita per facilitare il riscatto

© foto www.imagephotoagency.it

André Silva potrebbe ottenere uno sconto per il riscatto di André Silva: il Milan chiede di inserire una contropartita tecnica

Il destino ad André Silva è diventato una vera e propria incognita dopo l’inizio da sogno del centravanti portoghese al Siviglia (primo giocatore nella storia della Liga ad esordire con una tripletta). Nei mesi successivi infatti l’ex numero 9 rossonero, ancora ufficialmente di proprietà del Milan, ha raccolto solo altre sei reti nelle successive 25 partite spingendo così il Siviglia a rivalutarne il riscatto fissato a 39 milioni di euro. Nelle ultime ore dalla Spagna filtra però la notizia che il Milan starebbe lavorando per inserire una contropartita tecnica che possa facilitare l’operazione: l’uno scelto da Leonardo sarebbe il difensore danese, ex Palermo e Roma, Simon Kjaer.

Classe 1989 valutato 10 milioni di euro, Kjaer è stato già in passato molto vicino al Milan ma poi il rinnovo fino al 2021 del centrale danese con il Siviglia fece saltare l’affare. Ora però il nome di Kjaer sembra essere tornato nuovamente di moda negli uffici di Casa Milan con i rossoneri che andrebbero a definire con il suo acquisto il pacchetto arretrato per la prossima stagione vista l’ormai sempre più scontata partenza di Cristian Zapata. Con l’inserimento della contropartita tecnica il Siviglia potrebbe dunque ottenere un cospicuo sconto avendo l’obbligo di versare solo solo 25 milioni di euro per il riscatto di André Silva.