24 maggio 1989, il Milan di Sacchi passeggia sullo Steaua

Il 24 maggio 1989, vent’anni dopo l’ultima volta, il Milan torna sul tetto d’Europa contro lo Steaua Bucarest a Barcellona

Vent’anni dopo la vittoria della sua seconda coppa dei Campioni, il Milan il 24 maggio 1989 sul Camp Nau di Barcellona si gioca un’altra finale del più prestigioso torneo continentale. Il Milan di Silvio Berlusconi, insediatosi nel 1996, ha costruito una squadra di invincibili potendo contare sul famigerato trio olandese e su un tecnico dalle idee rivoluzionarie quale Arrigo Sacchi. L’ultimo atto contro lo Steaua arriva dopo successi importanti contro Stella Rossa e Real Madrid, Gullit e Van Basten saranno i mattatori della serata con una doppietta a testa: il primo tempo si conclude già per 3-0 in favore dei rossoneri.

Uno strapotere che il Milan avrà poi modo di rimarcare anche negli anni a venire: nel ’90 contro il Benfica, nel ’94 con il successo sempre per 4-0 contro il Barcellona e poi successivamente nel 2003 e nel 2007 contro Juventus e Liverpool.