Spal-Milan, le immagini dei rossoneri a lavoro: conferma dell’undici titolare

Gattuso Milanello
© foto www.imagephotoagency.it

Spal-Milan, la squadra di Gattuso lavora per arrivare al meglio alla gara di domenica sera con l’imperativo assoluto dei tre punti

Spal-Milan, domenica 26 maggio, ore 20.30, stadio Paolo Mazza di Ferrara. Detto così sembrerebbe la cosa più semplice del mondo ed invece in gioco c’è il futuro del Milan in primis, poi quello di Atalanta, Inter e Roma. Quello della Spal no perchè è già salva. Ultima giornata di campionato decisamente infuocata sia per quanto riguarda la lotta Champions che la salvezza. I rossoneri sono indietro di un solo punto rispetto ad Atalanta e Inter e dovranno sperare in un loro passo falso, ovviamente con la condizione necessaria di sconfiggere gli uomini di Semplici. Gli occhi dei tifosi rossoneri saranno quindi anche alle gare delle due nerazzurre, rispettivamente impegnate contro Sassuolo ed Empoli, con i toscani in piena corsa salvezza.

VINCERE PRIMA DI TUTTO- Al Milan basterebbe anche un mezzo passo falso di una sola delle due squadre, anche semplicemente un pareggio, ma sempre, ricordiamo, con l’imperativo dei 3 punti per gli uomini di Gattuso. La Spal ha già raggiunto la matematica salvezza e sembra essere ormai più che sazia da questo campionato: nell’ultimo turno è infatti arrivata la pirotecnica sconfitta per 3-2 contro l’Udinese. Ai rossoneri, reduci da tre vittorie consecutive, sarà quindi richiesto un ultimo sforzo, con il sogno di centrare in extremis il quarto posto.

FORMAZIONE CONFERMATA- E a proposito di caldo, in questi giorni il sole inizia a farsi sentire, per fortuna le gare più importanti dell’ultimo turno si giocheranno Domenica sera dalle 20:30, in contemporanea. Il Milan si allena, Gattuso si avvia verso la conferma della formazione di partenza, al netto di squalifiche ed infortuni. A pochi giorni dal match, possiamo dire che a meno di clamorosi colpi di scena, la formazione di partenza dovrebbe essere quella vista contro Fiorentina e Frosinone, con le quali il gioco si è visto a fasi alterne (una consuetudine di quest’anno) ma i risultati sono stati ottimi e senza goal subiti. Andiamo a vedere nel dettaglio quelle che potrebbero essere le scelte dei due tecnici.

SPAL (3-5-2)- Gomis; Vicari, Cionek, Bonifazi; Lazzari, Kurtic, Murgia, Valoti, Fares; Floccari, Petagna. A disposizione: Viviano, Poluzzi, Fulignati, Regini, Simic, Dickmann, Costa, Schiattarella, Jankovic, Valdifiori, Antenucci, Paloschi. Allenatore: Semplici.

Squalificati: nessuno;

Diffidati: Missiroli;

Indisponibili: Felipe, Missiroli;

MILAN (4-3-3)- G. Donnarumma; Abate, Musacchio, Romagnoli, R. Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Calhanoglu; Suso, Piatek, Borini. A disposizione: Reina, A. Donnarumma, Conti, Laxalt, C. Zapata, Biglia, Mauri, Castillejo, Cutrone. Allenatore: Gattuso.

Squalificati: Paqueta;

Diffidati: G. Donnarumma, C. Zapata, Bakayoko, Calhanoglu, Castillejo;

Indisponibili: Calabria, Caldara, Strinic, Bonaventura