Connettiti con noi

News

Rinnovi Milan: dopo Pioli tocca a Theo e non solo, rimane il nodo Kessie

Pubblicato

su

Archiviato il rinnovo di contratto di Stefano Pioli, il Milan fa la conta degli assenti. Da Theo Hernandez a Kessie, ecco i prossimi rinnovi in programma e le trattative più calde per i rinnovi

Non si ferma la campagna rinnovi per la dirigenza del Milan, che proprio oggi ha prolungato il contratto di Stefano Pioli fino al giugno 2023. Il tecnico rossonero ha convinto il club portando risultati e la dirigenza lo ha premiato, gestendo una trattativa lampo che ha portato al prolungamento dell’accordo.

ROMAGNOLI – Non solo Pioli, però, ha raggiunto l’intesa con la dirigenza, che da inizio stagione ha già esteso la propria collaborazione con Simon Kjaer, che ha sposato la causa Milan fino al giugno 2024, e Alexis Saelemaekers, che vestirà rossonero fino al 2026. Il club ha ancora in corso diverse trattative con i propri giocatori: si è, infatti, da poco riaperta quella per il rinnovo di Alessio Romagnoli. Liberatosi di Mino Raiola, il difensore starebbe trattando da solo il prolungamento di contratto con il club e sarebbe disposto anche ad una riduzione di stipendio, pur di rimanere in rossonero. Dai 6 milioni di euro che percepisce ora, Romagnoli ha accettato di arrivare a percepire 3.5 milioni l’anno, mentre la proposta del Milan rimane sui 3; la trattativa sembra comunque ben spedita.

IBRA, LEAO E KRUNIC – Anche Zlatan Ibrahimovic avrebbe avviato i contatti con il club per il rinnovo di contratto: entrambe le parti sembrano decise a continuare insieme ed a gennaio potrebbe già esserci l’incontro decisivo. In attacco, discorsi ben avviati con Rafael Leao, per il portoghese, corteggiato in tutta Europa, sarebbe pronto un prolungamento fino al 2026, con un adeguamento dell’ingaggio di circa 4 milioni di euro più bonus. Dirigenza in contatto anche con i rappresentanti di Rade Krunic: in scadenza nel 2024. Il giocatore piace molto a Pioli ed il Milan sarebbe pronto a fare un’offerta.

THEO E BENNACER – Scade nel 2024 anche il contratto di Theo Hernandez: il terzino francese ha sempre detto di voler restare con il Diavolo a lungo, ma diversi club europei hanno già messo gli occhi su di lui (PSG su tutti). Per lui, la dirigenza avrebbe pronto un nuovo contratto con un adeguamento dell’ingaggio che passerebbe dagli attuali 1,5 milioni di euro a 3.5; la richiesta dell’agente rimane ferma sui 4 milioni e proprio a quella cifra dovrebbe arrivare l’accordo finale. Passerebbe a 2.8 milioni, dagli 1.5 attuali, l’ingaggio di Ismael Bennacer, anche lui in trattativa con il club per il nuovo contratto, a cui il Milan vorrebbe togliere la clausola rescissoria fissata a 50 milioni di euro.

RINNOVO KESSIE – Continua, invece, a tenere banco il caso Kessie. Il centrocampista ivoriano è tra i pochi che non sembra essere intenzionato a rinnovare il proprio contratto con i rossoneri. Nonostante la proposta del club sia arrivata a 6 milioni di euro l’anno, Franck Kessie continua a temporeggiare, rimanendo fermo sulla richiesta da 8 milioni: una cifra troppo alta per le casse del Milan.

Milan News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 48 del 07/09/2021 – Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. – PI 11028660014 Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a A.C.Milan S.p.A. Il marchio Milan è di esclusiva proprietà di A.C. Milan S.p.A.