Piatek, Milan? Una potenza economica straordinaria

Scaroni
© foto www.imagephotoagency.it

Milan sugli scudi per l’affare Piatek, un’operazione da applausi se poi l’attaccante si confermerà quel cecchino infallibile di Genova

Milan, Piatek? Detto…fatto! Problemi con la Uefa, si è vero ma ciò che traspare dall’operazione Piatek è un Milan tutt’altro che incrinato dal punto di vista finanziario, anzi, capace di mettere insieme due operazioni da 70 milioni di euro totali nel giro di 90 giorni. A spiegare bene ciò che per alcuni è ancora un mistero è Gianluca Di Marzio, nel corso della trasmissione ‘Calciomercato – L’Originale’ su Sky Sport, il quale con un’attenta analisi tiene a precisare quale sia la realtà dei fatti, addirittura con termini da primato nei confronti della disponibilità economica rossonera. Che Elliot abbia i soldi si sa, banalmente parlando, ciò che però impressiona in senso positivo è la capacità di chiudere un altro affare senza dilazionare il pagamento ma facendo felice il Genoa, pronto a realizzare una plusvalenza da quasi 30 milioni di euro. Di Marzio si è così espresso sull’affare Piatek e sulle questioni societarie rossonere, parole che meritano una accurata riflessione.

Ecco le sue dichiarazioni: «Piatek aspettava l’ok definitivo della trattativa da giorni, sta arrivando a Milano e domattina farà le visite. La cosa più particolare è che il Milan pagherà tutto e subito cash, in un’unica soluzione. Non ricordo una spesa così importante di un club italiano in un’unica soluzione. Tutti i club spalmano su più tranche di pagamento, qui no. Preziosi non voleva contropartite, il Milan voleva il ragazzo, quindi si è andati sul ‘così o niente’ ed i rossoneri hanno dimostrato grande forza economica nel tirare fuori subito 35 milioni. Mai vista una cosa simile, lo ripeto. Parlando del ragazzo, sono rimasto stupito della sua professionalità. Oggi si è allenato in casa, da solo, nel suo giardino. Non stava ad aspettare la chiamata come fanno altri, correva per farsi trovare pronto e al meglio».

Articolo precedente
piatekPiatek, slittano le visite mediche: non saranno alle 9
Prossimo articolo
suso milanMilan, la prima di Piatek? Ancora pochi posti per la gara di sabato