Paquetá squalificato: ecco perché il Milan non ha fatto ricorso

Paqueta
© foto www.imagephotoagency.it

Paquetá è stato squalificato per 3 giornate per la manata rifilata all’arbitro in Milan-Bologna. Ecco perché il club non ha fatto ricorso

Lucas Paquetá è stato squalificato per 3 giornate dal Giudice Sportivo per aver colpito l’arbitro Di Bello che lo aveva ingiustamente ammonito. Tenendo in considerazione altri episodi ben più gravi come il testa a testa di Bonucci con Rizzoli, il Milan comunque ha deciso che non presenterà ricorso presso la giustizia sportiva. Viene quindi naturale chiedersi perché il club di via Aldo Rossi abbia preso tale decisione. Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, la società ritiene di non avere argomentazioni valide per ottenere un ribaltamento della sentenza e si sarebbe quindi rassegnato a perdere il brasiliano per le ultime 3 giornate di campionato.

In ogni caso, il Milan ha ancora una settimana di tempo per pensare se ci siano le condizioni per presentare ricorso e fare così una scelta definitiva.