Milan, stadio nuovo torna d’attualità: ecco dove potrebbe sorgere l’impianto rossonero

san siro
© foto www.imagephotoagency.it

Si torna a parlare di stadio nuovo in casa rossonera, un’operazione fondamentale per portare nuovi investitori a credere nel futuro del Milan

Si torna a parlare di stadio in Casa Milan, come riporta oggi Milano Finanza è tornato d’attualità il progetto del quale si discute da anni, in questo caso come possibilità di inserimento di nuovi investitori da coinvolgere nel progetto di rifinanziamento del club rossonero e della holding del proprietario, Yonghong Li, che andrà completato entro ottobre per una cifra che si aggirerà intorno ai 400-420 milioni. Un processo lungo e tortuoso che Fassone conta di risolvere entro l’estate, magari prima dell’inizio del nuovo campionato. Il problema maggiore, come riscontrato fino ad ora risiede nella ricerca di soggetti pronti a dare credito alla Rossoneri Sport Investment esposta con Elliott per 180 milioni (tasso d’interesse dell’11,5%). Motivo per il quale è tornata in auge, come soluzione più strutturale, quella della realizzazione dello stadio di proprietà. Il comune di Milano si è detto favorevole all’operazione, individuata nell’area di Porto di Mare-Rogoredo un terreno sul quale far sorgere l’impianto. Ma ci sono anche altre opzioni da esplorare, da Sesto San Giovanni a Piazza d’Armi. Anche perché l’intervento, che per il solo stadio prevede un costo di 250-300 milioni di euro, sarebbe molto più ampio comprendendo anche lo sviluppo immobiliare, commerciale e residenziale.

Dunque Un’operazione che potrebbe portare nuovi capitali anche se ad ogni modo per avere l’infrastruttura operativa occorreranno alcuni anni, come ovvio che sia. Solo per l’ok dal punto di vista urbanistico serviranno 12-18 mesi. Si tratta quindi di un’ottica di medio-lungo termine. Mentre invece il tema del rifinanziamento è a breve termine, Ieri,  l’assemblea del Milan ha approvato l’allungamento di otto mesi della scadenza di una tranche (15 milioni) di uno dei due bond, quello da 54,3 milioni, quotato a Vienna.

Articolo precedente
Champions, il Liverpool è in finale: l’ultima volta fu sconfitto ad Atene dal Milan
Prossimo articolo
Seconda squadra, Fassone e società aprono al progetto: avvio imminente