Milan-Inter streaming e probabili formazioni: ecco come vederla

Kessie
© foto www.imagephotoagency.it

Milan-Inter streaming e probabili formazioni: dove vedere il match valido per la 28ª giornata della Serie A 2018/2019

Milan-Inter sarà un match valido per la 28ª giornata di Serie A 2018/19, si gioca domenica 17 marzo alle ore 20:30. Sarà, con ogni probabilità, uno dei derby più importanti e decisivi degli ultimi anni: da tempo infatti non vedevamo le due rivali milanesi competere a questo punto della stagione per posizioni di classifica così avanzate. I rossoneri ricoprono attualmente il terzo posto con una lunghezza di vantaggio sui nerazzurri: il match di domenica sera dirà molto quindi su quella che sarà la volata finale per questa corsa Champions. Con una vittoria il Diavolo allungherebbe a quattro punti la distanza e farebbe un passo decisivo per il raggiungimento finale dell’obiettivo. Il momento del Milan è sicuramente positivo: la compagine di Gattuso viene da 5 vittorie consecutive in campionato e il morale è ovviamente ottimo. Le ultime uscite, specialmente Sassuolo e Chievo, hanno però evidenziato un calo di condizione (sacrosanto) fisica e mentale in Romagnoli e compagni, che hanno però avuto l’occasione di usufruire di una settimana intera per ricaricare completamente le pile. Discorso diverso quello che riguarda l’Inter: gli uomini di Spalletti infatti stanno attraversando un periodo molto delicato. La perdita del terzo posto e la strage di infortuni abbattutasi ad Appiano Gentile, combinate al sempre più misterioso caso Icardi, hanno penalizzato notevolmente la salute mentale dei nerazzurri. Ieri sera è anche arrivata la sconfitta casalinga contro l’Eintracht Francoforte e quindi l’eliminazione dall’Europa League.

SEGUI MILAN-INTER IN DIRETTA LIVE!

Milan-Inter streaming e diretta tv

La gara Milan-Sassuolo valevole per la 26° giornata di Serie A sarà visibile in esclusiva su Sky Sport e sarà trasmessa in TV sul canale Sky Sport Serie A (202) e Sky Sport 252. Il match verrà anche trasmesso in streaming per gli abbonati Sky sulla piattaforma Sky Go. Sarà così possibile seguirlo su pc, tablet e smartphone e – per chi avesse sottoscritto l’abbonamento – su NOW TV (su dispositivi mobili, ma anche su smart tv tramite NOW TV Smart Stick). Sarà inoltre possibile seguire la gara in diretta radio sulle frequenze di Rai Radio 1 e in diretta testuale direttamente sul nostro sito con ampio pre-partita. Clicca qui per abbonarti gratis per un mese a DAZN.

Milan-Inter, probabili formazioni

MILAN – Dopo il turnover attuato contro il Chievo, Gattuso dovrebbe tornare alla solita formazione di fiducia. Confermato quindi il 4-3-3 con gli interpreti più affidabili. Calabria torna padrone della fascia destra, prendendo il posto di Conti. Rodriguez torna dalla squalifica e fa riaccomodare in panchina Laxalt. Al centro della difesa, a protezione di Donnarumma, confermatissima la coppia Romagnoli-Musacchio. L’unico dubbio del tecnico calabrese era a centrocampo e riguardava Lucas Biglia: l’argentino dopo la grande prova di settimana scorsa ha insidiato le idee di Gattuso, che però dovrebbe comunque puntare su Bakayoko. Il francese verrà affiancato dai soliti Kessiè e Paquetà. Davanti invece, a supporto di Piatek, agiranno Suso e Calhanoglu. Di Seguito i convocati di Gattuso per Milan-Inter: 

PORTIERI: Donnarumma A., Donnarumma G., Reina
DIFENSORI: Abate, Calabria, Caldara, Conti, Laxalt, Musacchio, Rodriguez, Romagnoli, Zapata
CENTROCAMPISTI: Bakayoko, Bertolacci, Biglia, Kessie, Paquetá
ATTACCANTI: Borini, Calhanoglu, Castillejo, Cutrone, Piatek, Suso

INTER – E’ emergenza infortunati per l’Inter. L’enigma Icardi continua a persistere e con ogni probabilità vedrà l’argentino assente anche per questa domenica. Quasi certamente sarà indisponibile anche Nainggolan, da verificare nelle prossime ore invece le condizioni di Miranda e Brozovic. Difesa confermata: D’Ambrosio, Skriniar, De Vrij e Dalbert. In mezzo al campo scelte obbligate: agiranno Gagliardini e Vecino (con il dubbio Brozovic). Davanti invece, a supporto di Lautaro Martinez, ci saranno Politano, Joao Mario e Perisic.

PROBABILE FORMAZIONE MILAN (4-3-3) – Donnarumma, Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessiè, Bakayoko, Paquetà; Suso, Piatek, Calhanoglu. All.: Gattuso

PROBABILE FORMAZIONE INTER (4-2-3-1) – Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Gagliardini, Brozovic; Politano, Joao Mario, Perisic; Lautaro Martinez. All.: Spalletti.

Milan-Inter, l’arbitro: i precedenti con Marco Guida

Sarà Marco Guida della sezione di Torre Annunziata l’arbitro della sfida tra Milan e Inter, match valido per la 28^ giornata di Serie A TIM in programma domenica 17 marzo alle ore 20:30. A coadiuvare Guida nel derby saranno gli assistenti Passeri e Carbone. Il quarto uomo sarà invece Fabbri. Il VAR sarà Calvarese, l’assistente Var Vivenzi. Nato a Pompei il 7 luglio del 1981, Guida arbitra in Serie A dal 31 gennaio 2010 ed è diventato interazionale dal 2014. Nella massima Serie italiana Guida ha già collezionato 131 partite estraendo 653 cartellini (di cui 16 rossi) e assegnato 35 rigori.

Sono 23 le gare arbitrate al Milan da Guida: 10 i successi rossoneri, 8 pareggi e 5 sconfitte; anche migliori quelli invece con i nerazzurri: 11 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte nei 19 precedenti. Per Guida sarà già il terzo derby diretto in carriera dopo quello di Coppa Italia del 27 dicembre 2017 che ha visto i rossoneri trionfare uno a zero ai tempi supplementari con gol ci Cutrone e quello del 23 novembre del 2014 che vide Milan e Inter pareggiare per uno a uno con gol di Menez e Obi.

Milan-Inter, i precedenti

Milan-Inter sarà la partita che chiuderà il 28° turno di Serie A. In casa dei rossoneri il bilancio dei precedenti è assolutamente in equilibrio: su 84 partite giocate infatti sono 28 le vittorie del Diavolo, 25 i pareggi e 31 le vittorie dei nerazzurri. 107 sono i gol fatti dal Milan e 115 quelli dell’Inter. Restringendo il campo agli ultimi 5 precedenti (sempre in casa), possiamo apprezzare un bilancio particolarmente favorevole ai rossoneri: 2 vittorie e 3 pareggi, nessuna sconfitta. L’ultimo precedente in Serie A tra le due compagini risale invece al girone di andata di questa stagione, quando la partita fu decisa da un colpo di testa di Icardi all’ultimo minuto.