Milan-Ibrahimovic: la frenata nella trattativa è colpa dei Galaxy

Ibrahimovic
© foto www.imagephotoagency.it

La trattativa per riportare Ibrahimovic al Milan sembra essere entrata in una fase di stallo e la colpa non è certo nella volontà dello svedese

Fino a qualche giorno fa sembrava che Zlatan Ibrahimovic fosse ormai vicinissimo a ritornare al Milan. Oggi ci sono invece maggiori dubbi sulla buona riuscita della trattativa, sebbene non sia ancora saltata definitivamente. Lo svedese resta l’obiettivo numero uno per l’attacco ma il direttore generale Leonardo nel momento si sta comunque guardando in giro alla ricerca di un’alternativa. Inizialmente sembrava che lo stallo fosse dovuto alle pretese di Mino Raiola, procuratore del giocatore, ma la frenata pare sia in realtà dovuta alla resistenza dei Los Angeles Galaxy. Il club di MLS vuole fare di tutto per trattenere la sua stella e Ibrahimovic è ancora legato per un anno alla squadra californiana. Inoltre, i Galaxy la prossima settimana accoglieranno Dennis te Kloese come nuovo General Manager e il suo desiderio non sarà certo quello di iniziare la nuova avventura perdendo un giocatore così decisivo.

Il Milan dal canto suo aspetta di conoscere la decisione dell’UEFA in merito alla sanzione per la violazione del Financial Fair Play e solo allora deciderà se continuare le trattative o abbandonare il sogno di riabbracciare Ibrahimovic. In questo momento la stampa si divide su quale sarà la sorte del bomber di Malmo. In Svezia, ad esempio, ritengono improbabile che possa vestire nuovamente la maglia rossonera mentre l’ex dg della Juventus, Luciano Moggi, è convinto del contrario.

Articolo precedente
HiguainMilan-Torino: Higuain bestia nera dei granata, che in trasferta non hanno mai perso
Prossimo articolo
Bilancio Milan, una buona notizia dal…Bologna