Mauri, con la viola protagonista assoluto: grande responsabilità

jose mauri milan
© foto www.imagephotoagency.it

Mauri in mezzo al campo a dettare i tempi in attacco e la copertura in difesa, così a deciso Gattuso per la gara con la Fiorentina

Mauri protagonista assoluto contro la Fiorentina, Gattuso gli affiderà il centrocampo vista l’emergenza e la necessità di tornare a tre. Sarà lui a prendere il posto che un mese fa circa era di Biglia, prima passare alla linea a 4 con Kessie e Bakayoko, oggi squalificati. Dunque Mauri anche al posto di Montolivo, del quale si è a lungo parlato per l’ennesima panchina anche in una situazione di emergenza come questa. Intanto il centrocampista argentino si racconta alla vigilia del match, nell’attesa di vederlo in campo tra scettici e garantisti: «È una partita aperta, in cui tutte le due squadre giocheranno il proprio gioco di possesso, sarà una partita divertente. Gattuso? È un bellissimo rapporto, dall’inizio. Milan? Del Milan parla la storia. Milano? La città è bellissima, è tra le più belle d’Europa. I tifosi? I tifosi è da tanto tempo che meritano una soddisfazione importante, in questi anni hanno sofferto, speriamo di fargli un bel regalo».

UN NATALE TRANQUILLO- Gattuso ovviamente sogna un Natale tranquillo, non si potrà prescindere dunque dai 3 punti contro la viola, da qui l’importanza della prontezza mentale di Mauri, perno del gioco sia in fase d’attacco che di copertura. Una grandissima responsabilità in un momento delicato e soprattutto fragile dal punto di vista emotivo. Pioli sicuramente non rimarrà a guardare, le contromisure sono già attivate, sarà una Fiorentina agguerrita e sospinta dall’ultima vittoria in casa contro l’Empoli per 3-1.

Articolo precedente
Gennaro Gattuso-Leonardo MontolivoMontolivo, emergenza centrocampo? Gattuso non cambia idea
Prossimo articolo
Uefa, il Milan cambia strategia: ricorso? Motivazione determinante in chiave futura