Jens Petter Hauge e il Milan: un amore in 90 minuti

© foto Jens Petter Hauge, nuovo acquisto rossonero - foto Image Sport

Il preliminare di Europa League disputato ieri ha messo in mostra il talento di Jens Petter Hauge, che ha stregato il Milan: la sua scheda

Il passaggio agli spareggi di Europa League conquistati col fiatone dal Diavolo contro il Bodo/Glimt, ha messo in evidenza un talento cristallino che ha suscitato l’interesse dell’intera dirigenza rossonera: Jens Petter Hauge. L’esterno norvegese, classe 1999, è il protagonista assoluto di una delle poche squadre in grado di impensierire all’inverosimile la truppa allenata da Pioli post lockdown.

Ala sinistra molto rapida, ma di piede destro, Hauge sta apponendo il proprio nome su diversi taccuini dei visionatori di tutta Europa, grazie anche ad un’eccellente stato di forma psicofisico, che gli ha consentito di realizzare ben 14 gol e 9 assist nelle 17 partite disputate in questa stagione.

I tifosi rossoneri si saranno accorti delle sue qualità grazie al terrificante destro scaraventato all’incrocio che non ha lasciato scampo a Donnarumma; come se non bastasse, il talento norvegese abbina i propri 184 cm di altezza ad un eccellente cambio di passo, qualità che gli consentono di saltare l’uomo con facilità.

L’esterno offensivo norvegese pare aver letteralmente stregato Maldini e Pioli, i quali hanno confessato le qualità di Hauge con diverse dichiarazioni rilasciate ai media. Lo stesso calciatore, ha annunciato di esser innamorato della città meneghina e di ammirare la squadra rossonera.

Un amore sbocciato in 90 minuti che, tuttavia, potrebbe non bastare per intavolare una vera e propria trattativa: considerando le elevatissime richieste della Fiorentina per Chiesa, ad esempio, ecco che il nome del norvegese potrebbe ritornare in auge nei taccuini dei dirigenti rossoneri, anticipando la concorrenza.