Connettiti con noi

HANNO DETTO

Greta Beccaglia, parla il molestatore: «Non sono una persona cattiva»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Il molestatore che ha palpeggiato Greta Beccaglia nel post di Empoli-Fiorentina ha provato a fare ammenda ai microfoni de La Zanzara

Si chiama Andrea il molestatore che sabato sera ha palpeggiato Greta Beccaglia nel post di Empoli-Fiorentina. Lo stesso ha provato a fare ammenda ai microfoni de La Zanzara su Radio 24.

SCUSE – «Ho chiesto scusa e ci mancherebbe. Non volevo parlare con nessuno, solo andare alla macchina. Ho sbagliato. Voglio incontrarla, quando lei vorrà. Sono da denuncia? E cosa devo dire, ho sbagliato. Stavo tossendo e son passato. E’ uno sbaglio, non è scattato niente. A casa mi hanno detto ‘come ti è venuto in mente?!’, me l’ha detto anche la mia compagna. Sanno che non so questa persona cattiva, stiamo passando tutti i dispiaceri possibili del mondo. Non sto bene, guarda dove è finita questa cosa per uno sbaglio. Uno lavora una vita, crea una vita e poi guarda cosa succede».