Giudice sportivo, Gattuso ottimista sulla decisione finale

Gattuso
© foto www.imagephotoagency.it

Giudice sportivo, il Milan attende la decisione più importante, ovvero quella che riguarda la possibile squalifica di Gattuso. C’è ottimismo

Giudice sportivo, per la giornata di domani è atteso il verdetto tanto atteso, il quale dovrà esprimersi anche in merito alla situazione di Rino Gattuso. Il tecnico rossonero era stato allontanato dall’arbitro al Bentegodi per un acceso diverbio con Meggiorini durante la gara con il Chievo giocata sabato sera. I due si sono abbracciati a fine partita, dal Milan filtra un cauto ottimismo in vista del Derby. Derby che ad una settimana nasconde ancora molte incognite, due legate appunto alla presenza di Gattuso e di Icardi, ancora in forse per le note vicende interne. Dubbi anche sul modulo che il tecnico rossonero potrebbe adottare, o meglio sugli interpreti, vale a dire se Biglia al posto di Bakayoko per cercare di essere più offensivi e magari un altro cambio sugli esterni, con Castillejo al posto di Suso, data la sua maggiore propensione nel giocare a destra, piuttosto che a sinistra. Oggi il Milan non si allena, domani la decisione del giudice.

I FATTI- Gattuso è stato espulso al minuto 34 del primo tempo dopo un litigio con  Meggiorini e con il quarto uomo. L’episodio, avvenuto pochi istanti dopo l’interruzione del gioco, ha lasciato i rossoneri senza la guida tecnica in panchina. Dopo che il Chievo ha messo la palla in rimessa laterale per consentire l’ingresso dei soccorso all’infortunato Paquetà, Gattuso ha avuto un acceso diverbio con l’attaccante avversario.

RISCHIO DERBY – Il problema potrebbe essere la squalifica nel prossimo turno, ovvero in concomitanza del derby contro l’Inter. La squalifica non è automatica, ma dipende da ciò che ha detto Gattuso e quindi riportato dall’arbitro al giudice sportivo. In alcuni casi le questioni si risolvono con una multa (dall’anno prossimo il turno di stop sarà automatico), anche se il provvedimento diretto preso dal direttore di gara non lascia molte speranze in vista della stracittadina.