Giorgetti: «Kessié-Bakayoko? Gesto inqualificabile, stupido e antisportivo»

Giorgetti
© foto www.imagephotoagency.it

Giorgetti, sottosegretario con delega allo Sport, chiede una punizione esemplare per Kessié e Bakayoko per la questione della maglia di Acerbi

Lo sfottò di Kessié e Bakayoko nei confronti di Acerbi nel finale di Milan-Lazio sta scatenando un vero e proprio putiferio. Il procuratore federale della Figc, Giuseppe Pecoraro, è arrivato a chiedere al giudice sportivo la prova TV per i due centrocampisti rossoneri (peccato però che non possa essere applicata in queste episodi) mentre Giancarlo Giorgetti, membro della Lega e sottosegretario con delega allo Sport, ha chiesto una pena anche più esemplare per Kessié e Bakayoko.

«Lo sport è sana competizione, è correttezza e lealtà – afferma Giorgetti – Mostrare la maglia di un altro giocatore per sbeffeggiarlo è prima di tutto un gesto stupido, inqualificabile, indegno dei valori dello sport e anche della maglia che indossano. Mi auguro che vengano presi i giusti provvedimenti per stigmatizzare quello che è accaduto».