Connettiti con noi

HANNO DETTO

Gazidis: «Ottimo equilibrio fra Pioli ed Ibra. C’è qualcosa di speciale»

Pubblicato

su

Gazidis al Corriere dello Sport. L’amministratore delegato rossonero ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano romano

Gazidis al Corriere dello Sport. L’amministratore delegato rossonero ha rilasciato una lunga intervista al noto quotidiano romano, parlando ovviamente del Milan tra presente e futuro. Le sue parole.

SU IBRA- «È stato sorprendente conoscere Ibra. È straordinariamente divisivo: o lo ami o lo odi. Penso che investa su questa caratteristica per motivare se stesso. È un uomo molto intelligente e ha anche un lato soft, che esprime nel rapporto con la squadra. Non è sufficiente ruggire come un leone sul campo per guadagnarsi il rispetto dei compagni. Sono molto utili i momenti – diciamo così – di tenerezza. Una parte di lui è destinata all’immagine pubblica. Prevale comunque la componente motivazionale: Ibra non si accontenta mai, è sempre sopra le righe, il leone se lo sente addosso. E ovviamente non pensa di essere Dio. Il desiderio di essere qualcosa in più, e di diverso, è nella sua natura. Il gruppo è fortemente stimolato dalla sua presenza. Ed è un fatto notevole che, a 39 anni, Ibra riesca ancora a competere a questi livelli e a essere così determinato a vincere – è eccezionale».

RAPPORTO CON PIOLI-  «C’è un ottimo equilibrio. E come Ibra mi ha sorpreso per il suo lato tenero, così Pioli mi ha colpito per il carattere. Mi ha impressionato la forza di Stefano, oltre alla sua sensibilità».