Deulofeu, parla l’agente: «Il Milan è casa sua, in estate vedremo»

deulofeu
© foto www.imagephotoagency.it

L’agente di Deulofeu conferma che il giocatore è ancora molto legato al Milan e non chiude ad un trasferimento in estate del suo assistito

Gerard Deulofeu è stato per diversi giorni il primo obiettivo del Milan per l’attacco nella passata sessione di calciomercato. Lo spagnolo, che ha già vestito la maglia rossonera nel 2017 (4 gol e 3 assist in 18 presenze), è stato davvero vicino a tornare in Italia ma alla fine il Watford ha preferito non cedere uno dei suoi migliori talenti. Il Milan in estate potrebbe fare un nuovo tentativo per il cartellino di questo giocatore e dalle parole rilasciate a calciomercato.com dal suo procuratore, Alberto Botines, sembra che ci siano buone basi su cui partire nella futura trattativa per il trasferimento a Milanello.

Sui giorni di mercato: «Gerard li ha vissuti nella migliore forma, il Milan è casa sua. E’ un club a cui tiene molto, ha passato sei mesi lì molto buoni. Segue con molto affetto la formazione rossonera, è consapevole che i tifosi lo hanno sempre apprezzato. E’ sempre una bella situazione quando il Milan ti vuole, sapere che c’è interesse».

Sulla trattativa: «Il Milan si era messo in contatto con il Watford e ha chiesto informazioni sulla situazione di Gerard. Lui è un giocatore molto importante per il Watford, a maggior ragione era molto difficile pensare a una cessione a metà campionato. La situazione è nata tardi nel mercato di gennaio e il Watford ha capito che non era il momento per una cessione in prestito con diritto o a titolo definitivo. La proprietà ha informato la controparte che il giocatore non era in vendita e ha preferito interrompere le discussioni, ringraziando il Milan per il modo in cui si è posto, per come ha chiesto il giocatore».

Sul futuro: «Lui è molto felice al Watford Quella che succederà la prossima estate è tutto da vedere, lui vuole dimostrare, ancora una volta, di essere un giocatore di grande livello e potrà diventare una cessione importante per il club. Sicuramente può andare in una società ancora più grande e importante rispetto al Watford».

Articolo precedente
Il Milan punta Richarlison ma l’Everton spara una cifra altissima
Prossimo articolo
PaquetaPaquetà, che impatto! Con Kakà però non c’entra nulla