Connettiti con noi

HANNO DETTO

Cannavaro: «Italia? Inutile cercare i singoli. La vera forza è un’altra»

Pubblicato

su

Fabio Cannavaro ha parlato in vista dei quarti di finale di Euro 2020 tra Italia e Belgio

Fabio Cannavaro ha parlato in vista dei quarti di finale di Euro 2020 tra Italia e Belgio.

Fabio Cannavaro, capitano dell’Italia campione del Mondo nel 2006, in una intervista a La Gazzetta dello Sport ha parlato della partita tra gli Azzurri e il Belgio in programma venerdì sera.

GIOCATORI DECISIVI – «La nostra storia insegna che, a parte Roberto Baggio nel ‘94, l’Italia non ha mai puntato su un fuoriclasse, ma su un gruppo forte, capace di esaltarsi nelle difficoltà. Per me l’uomo in più è Mancini per come fa giocare la squadra e gestisce gli uomini. Abbiamo un’ottima mediana, con qualità e fisicità. C’è anche Bonucci regista arretrato. In attacco siamo imprevedibili perché in tanti seguono l’azione e dietro c’è solidità, con un portiere di grande livello. Il Belgio è un po’ un bivio delle nostre ambizioni. Per crescere bisogna battere avversari forti. I ragazzi devono rimanere con la testa leggera, così potranno giocare come hanno imparato a fare insieme. Dovranno sentire l’orgoglio di dire “Noi siamo l’Italia”. E allora saranno gli altri ad andare in difficoltà nell’affrontarci. E poi presto ci sarà il Mondiale…».