Bruno Fernandes, si riapre il dialogo in casa Milan

© foto www.imagephotoagency.it

Bruno Fernandes torna a far parlare di sè in casa Milan, tempo addietro si era palesato un interesse da parte di Leonardo poi sfumato

Bruno Fernandes al Milan, ne avevamo parlato nel mese di Febbraio scorso della possibilità che Leonardo portasse a casa il portoghese dello Sporting, poi le cose sono andate diversamente (LEGGI QUI). Oggi le cose sono molto diverse rispetto a qualche mese fa ma c’è ancora Maldini, il quale lavora assiduamente per riuscire a costruire una squadra forte ma senza sconvolgere lo scheletro montato nelle ultime due stagioni. La squadra vista in campo in Kosovo nel secondo tempo contro il Feronikeli (il primo tempo lo dimentichiamo) ha dimostrato idee e carattere ma manca ancora qualcosa, come detto anche da Giampaolo nel post partita.

VALUTAZIONE MOLTO PESANTE- Dialogo in casa Milan con Mendes, Maldini avrebbe contattato l’agente di Bruno Fernandes proprio per capire le reali possibilità di un accordo. Il portoghese classe 1994, ex Sampdoria e Udinese, non è andato al Manchester United e sarebbe valutato dallo Sporting di Lisbona circa 70 milioni di euro. Secondo quanto riportato da Tuttosport, la cifra potrebbe essere abbassata grazie all’inserimento nella trattativa dell’attaccante André Silva, valutato 30 milioni di euro.

SE SUSO ALLA FIORENTINA- Intanto in uscita, il Milan considera anche Suso tra i possibili partenti, sempre che questo non crei un caso diplomatico interno con Giampaolo. L’uscita del giocatore porterebbe 30 milioni di euro utilissimi ad un nuovo acquisto (Correa, Rebic o Fernandes appunto), in caso contrario, il Milan avrebbe un Giampaolo meno ansioso ed un Suso in forma, come dimostrato nelle ultime uscite.

KESSIE- Per quanto riguarda Kessie, al momento vediamo solo Milan, sfumata l’ipotesi Inghilterra, la società continua a chiedere oltre 40 milioni di euro per la cessione. Per ora nessun club si è presentato con un’offerta tale da imbastire una trattativa sblocca acquisti.