Bonera, la tradizione dei vice in panchina è favorevole al Milan

© foto Daniele Bonera, 39 anni

Bonera, la tradizione dei vice-allenatori è favorevole al Milan: domani contro il Napoli l’ex difensore proverà a perpetuarla

Opposto a Daniele Bonera domani sera al San Paolo ci sarà Gigi Riccio, vice del capo-allenatore del Napoli Gennaro Gattuso. Ma, per ben due volte, Riccio aveva dovuto fare il tecnico in prima linea sulla panchina rossonera al posto proprio di “Ringhio”: dal primo minuto nel gennaio 2019 in Genoa-Milan 0-2 e a gara in corso due mesi dopo quando, durante Chievo-Milan finita 1-2 dopo che lo stesso Gattuso venne espulso per un diverbio con Meggiorini.

In effetti, dal Milan-Vicenza 4-0 del marzo 1996 a San Siro con Gigi Balestra al posto di Fabio Capello, la tradizione dei vice in panchina è favorevole ai colori rossoneri. Lo sa bene Mauro Tassotti, che ha sostituito ben tre allenatori: Carlo Ancelotti nell’amichevole di Bilbao finita 0-0 nell’autunno 2007, Leonardo nella tournée americana estiva del 2010 con due successi e una sconfitta e Massimiliano Allegri nella sfida di campionato vinta 2-0 dal Milan contro il Cagliari a San Siro nel settembre 2012. Solo Nenad Sakić si fermò sullo 0-0 in trasferta, nel marzo 2016, quando andò in panchina al posto dello squalificato Siniša Mihajlović. Il vice rossonero è Giacomo Murelli, ma Bonera darà il massimo per fare le funzioni di entrambi domenica sera a Napoli