Bologna-Milan, ancora qualche dubbio in attacco per Gattuso

© foto www.imagephotoagency.it

Gattuso si presenta a Bologna con i soliti dubbi in avanti, Cutrone sembrerebbe favorito su Kalinic, Locatelli verso la conferma dal primo minuto

Una sola vittoria nelle ultime cinque giornate contro il Verona, un ritmo decisamente altalenante ma una classifica che ad oggi gli consente di dormire sonni tranquilli e di giocare senza nulla da perdere, posizione altamente pericolosa per qualsiasi avversario. Il Bologna di Donadoni con 39 punti scenderà in campo per accontentare i propri tifosi, ovvero regalare una giornata di sport, possibilmente con una vittoria, ad una città che in settimana non ha nascosto il fatto di voler vincere a tutti i costi la gara di questo pomeriggio. Divagazioni a parte, il Milan si gioca l’accesso alla prossima Europa League, la classifica al momento è la medesima: Inter 66; Atalanta 55; Milan 54; Fiorentina 51; Sampdoria 51. La squadra di Gattuso al momento occupa l’ultima posizione utile all’accesso grazie alla finale di Coppa Italia, in caso di vittoria del trofeo si accederebbe direttamente ai gironi, se dovesse vincerlo la Juventus, il posto europeo andrebbe alla settima in classifica che ad oggi è proprio il Milan. Per battere il Bologna, Gattuso si presenta a poche ore dal fischio d’inizio con il solito dubbio in attacco: Cutrone o Kalinic. La ragione e soprattutto i numeri farebbero propendere per Cutrone, anche se ultimamente il ragazzo si è un po’ defilato dall’appuntamento fisso con il goal. Andrè silva? Neanche considerato, tutto nella norma dunque.

Per quanto riguarda i felsinei, Poli si prepara a prendere il posto di Pulgar. Assenti anche Destro, Helander e Donsah, il modulo sarà come di consueto il 4-3-3. In porta Mirante, difesa a 4 con Mbaye, De Maio, Gonzalez e MasinaPoli, Pulgar e Dzemaili vanno sulla linea mediana, con Palacio unica punta. Verdi e Di Francesco andranno ad occupare le corsie laterali.

Il Milan non vince dalla gara con il Chievo del 18 di Marzo, dopo quel 3-2 casalingo, 4 pareggi e due sconfitte.  Si parte con Donnarumma in porta, difesa a 4 con Calabria e Rodriguez sugli esterni, in mezzo Bonucci e Zapata.  qualche dubbio a centrocampo: Montolivo e Locatelli si giocano un posto, davanti, stessa sorte per Kalinic e CutroneSuso e Calhanoglu sulle corsie esterne avanzate.

BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Mbaye, De Maio, Gonzalez, Masina; Poli, Pulgar, Dzemaili; Verdi, Palacio, Di Francesco. A disposizione: Da Costa, Santurro, Krafth, Keita, Romagnoli, Torosidis, Crisetig, Falletti, Krejci, Nagy, Orsolini, Avenatti. Allenatore: Roberto Donadoni.

MILAN (4-3-3): Donnarumma G.; Calabria, Bonucci, Zapata, Rodriguez; Kessié, Montolivo, Bonavetura; Suso, Cutrone, Calhanoglu. A disposizione: Donnarumma A., Storari, Abate, Antonelli, Gomez, Musacchio, Locatelli, Mauri, André Silva, Borini, Kalinic. Allenatore: Gennaro Gattuso.

Articolo precedente
bacca milanVillarreal, Bacca ancora in rete con i sottomarini gialli
Prossimo articolo
ancelotti bayern monaco sul milanNazionale, Ancelotti rifiuta l’offerta: c’è una squadra di club tra i piani del tecnico