Un rifiuto di Maldini farebbe perdere credibilità ad Elliott

© foto www.imagephotoagency.it

Paolo Maldini con un rifiuto potrebbe dare uno smacco mediatico ad Elliott. Scopriamo quali sono i dubbi dell’ex capitano

Paolo Maldini non ha ancora preso una scelta definitiva sul proprio futuro. Pochi giorni fa Ivan Gazidis in un lungo incontro gli aveva proposto un ruolo da Direttore Tecnico del Milan al posto del dimissionario Leonardo. Entro la giornata di sabato o al massimo lunedì dovrebbe arrivare la risposta che ci farà capire di più sul futuro quadro dirigenziale.

L’ex capitano rossonero si è preso del tempo per riflette perché non è convinto del progetto. Da una parte apprezza la fiducia di Elliott nei propri confronti, dall’altra teme di fare da capro espiatorio per la prossima stagione. Il progetto dei giovani è un’arma a doppio taglio che potrebbe significare anche grande ridimensionamento delle ambizioni del club.

In altri termini, Maldini è d’accordo nello sposare la politica dei giovani talenti a basso costo, ma non è ben chiaro quale sia l’obiettivo finale: fare plusvalenze o costruire una squadra forte di ragazzi cresciuti gradualmente nel Milan. Un eventuale rifiuto di Maldini sarebbe uno smacco per Elliott perché mettere in discussione a livello mediatico le idee del fondo americano.